Tartufo, Mai: “stanziati i fondi per il Centro Sperimentale per la Tartuficoltura di Millesimo”

“Sono felice che la Giunta regionale, con l’input del Vicepresidente della Regione Alessandro Piana, abbia approvato il finanziamento del Centro Sperimentale per la Tartuficoltura, con sede a Millesimo, in Valbormida, all’interno del Parco regionale Bric Tana. Un’idea contenuta nella legge del 1° marzo 2022, che ho scritto di mio pugno, per valorizzare il tartufo della Valbormida. Proprio grazie a questa legge, approvata lo scorso anno dal Consiglio regionale, il tartufo ligure ha una sua carta di identità ufficiale che ne consente la tracciabilità. Con questo specifico atto di Giunta, viene predisposta una convenzione che andrà a disciplinare i rapporti tra Regione, Comune di Millesimo, Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e della Vita (DISTAV) dell’Università degli Studi di Genova e Associazione tartufai e tartuficoltori Liguri, con lo scopo di valorizzare la risorsa tartufo, sviluppare tecniche colturali per la tartuficoltura, salvaguare gli habitat naturali e produrre piante tartufigene autoctone. L’investimento ammonta a 20 mila euro, e i tartufai potranno attingere da questi fondi per la messa a dimora di piante tartufigene e la realizzazione di iniziative per la valorizzazione della filiera. Il tartufo è un prodotto di eccellenza, e anche se in Liguria è presente in piccole quantità, vanta un’alta qualità e come tale è fonte di ricchezza per il nostro territorio e va tutelato. Ringrazio il vice presidente Piana, per essersi impegnato a dare seguito al percorso da me iniziato nella precedente legislatura”. Lo dichiara Stefano Mai, Capogruppo della Lega in Regione Liguria.

Pubblicità