Nasce una Pizza dedicata alla Fionda dei Fieui di caruggi di Albenga

In questi ultimi anni la Fionda che i Fieui di caruggi di Albenga scelsero nel lontano1989 come simbolo del loro gruppo ci ha abituati a tutto. E’ diventata un premio ambito e prestigioso, gira il mondo impressa sul celebre fazzolettone giallo, si è trasformata in torta o pasticcino. L’abbiamo ritrovata su capi di abbigliamento ed è divenuta nelle mani di orafi esperti un piccolo gioiello. Addirittura il maestro Giuliano Ottaviani le ha dedicato un momento gigantesco, all’ingreso della città ingauna. La Fionda dei fieui ha avuto persino l’onore di un francobollo e dell’annullo filatelico.

Pubblicità

“Ovviamente ne siamo felici e orgogliosi – commentano i monelli dei vicoli aggiungendo una piccola fiondata – anche se pensiamo che Albenga avrebbe potuto sfruttare meglio questo marchio dalla crescita e dalla diffusione straordinarie e che da tempo identifica ben oltre le mura la nostra città”. Ebbene oggi la Fionda dei Fieui ha anche una “sua” pizza. L’idea è di Antonio Caviglia, alassino trapiantato ad Albenga, titolare della pizzeria Baccano in via al Piemonte, nella frazione Leca. “Conosco da anni i Fieui e li ammiro per ciò che fanno e per come sanno trattare argomenti e problemi serissimi con quello spirito goliardico che li caratterizza. Sono stato anche vittima di qualche loro scherzo, ma sono troppo simpatici per arrabbiarsi con loro. Anzi, se mi aspetteranno, quando cesserò l’attività chiederò di esere ammesso nel loro gruppo”.

La pizza Fionda di legno, novità di questa estate, ha come ingredienti pomodoro, mozzarella, wurstel, salsiccia, peperoni e prosciutto cotto. “E adesso -conclude l’estroso pizzaiolo- li aspetto per avere un loro giudizio, anche se mi dicono sempre che sono a dieta! Ma io mica ci credo!”.

Pubblicità