Rifinanziati con ulteriori 5,3 milioni di euro gli strumenti di accesso al credito “Garanzia artigianato Liguria” e “Cassa commercio Liguria”

giovane al lavoro

“Regione Liguria rifinanzia con ulteriori 5,3 milioni di euro Garanzia Artigianato Liguria e Cassa Commercio Liguria, i pacchetti di strumenti a sostegno dell’accesso al credito delle imprese”. Lo annuncia l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, proponente della delibera approvata in giunta che incrementa gli importi delle misure dedicate ai settori dell’artigianato e del commercio. Si ricorda che gli interventi agevolativi previsti da Garanzia Artigianato Liguria e Cassa Commercio Liguria, attuati nell’ambito delle azioni 3.6.1 e 3.1.1 del Por Fesr 2014-2020, consentono alle imprese interessate di: accedere a contributi a fondo perduto almeno al 50% degli investimenti effettuati da alcune tipologie di attività (es: rientranti in marchi di qualità, ubicate in comuni o dell’entroterra o con meno di 5 mila abitanti, neo costituite, under 35 o femminili); migliorare l’accessibilità al prestito, ottenendo la controgaranzia di Regione ai Confidi; abbattere del 2% annuo il tasso di interesse; ridurre le condizioni del costo della garanzia rilasciata dai Confidi.

Pubblicità

“Siamo molto orgogliosi di queste due misure, citate più volte a livello nazionale come ‘best practice’ regionale nell’utilizzo dei fondi europei. Ad oggi, non solo abbiamo già accolto circa 1150 domande, ma abbiamo garantito con lungimiranza alle microimprese liguri l’accesso al credito a condizioni estremamente vantaggiose, fornendo una ‘protezione’ reale, che in questo momento storico è ancora più performante della garanzia nazionale che non fornisce alcun supporto a tutela dell’aumento dei tassi – commenta Benveduti – Questo rifinanziamento è un ulteriore passo che certifica la volontà dell’amministrazione regionale di proseguire sulla strada intrapresa dal nostro Dipartimento, in sinergia con le associazioni di categoria, nel mettere a disposizione dei due settori un pacchetto di strumenti a portata delle necessità delle imprese”.

Con questo nuovo stanziamento Garanzia Artigianato Liguria raggiunge i 14 milioni e 350 mila euro di dotazione complessiva, così suddivisi: 2,6 milioni per la riassicurazione, 850 mila euro per l’abbuono di commissioni di garanzia, 1,7 milioni per il contributo canoni/interessi e 9,2 milioni di euro in forma di contributo a fondo perduto.
Cassa Commercio Liguria, invece, arriva a 13 milioni e 650 mila euro di plafond, così ripartito: 2 milioni e 450 mila euro per la riassicurazione, 700 mila euro per l’abbuono di commissioni di garanzia, 2 milioni per il contributo canoni/interessi e 8,5 milioni di euro in forma di contributo a fondo perduto.

Pubblicità