Riapre ad Alassio il centro diurno “Sole d’Autunno”

Ospiterà fino a 15 anziani affetti da disabilità psico – fisiche che possono vivere ancora a casa, ma che hanno necessità di un supporto durante la giornata; il servizio è stato affidato in concessione all'Ati Seriana 2000-Il Solco che dal 1° giugno ha anche la gestione della Residenza Protetta "Giacomo Natale". 

Il Comune di Alassio e l’Ati Seriana 2000-Il Solco, gestore anche della Residenza Protetta “Giacomo Natale”, hanno annunciato la riapertura dell’annesso Centro Diurno “Sole d’Autunno” che tornerà operativo dal 18 luglio prossimo con l’ingresso dei primi utenti.

Pubblicità

“Si tratta – il commento di Franca Giannotta, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Alassio – di un importante servizio che viene restituito alla comunità, dopo la chiusura dovuta all’emergenza pandemica, che potrà presentare un ulteriore tassello nella rete dei servizi che il Comune, anche grazie al contributo dell’Ati Seriana 2000-Il Solco, mette a disposizione degli anziani del Comune di Alassio e del circondario”.

Il Centro Diurno si trova all’interno della Residenza Protetta “Dottor G. Natale”. Esso ospita fino a 15 anziani affetti da disabilità psico – fisiche che possono vivere ancora a casa, ma che hanno necessità di un supporto durante la giornata. Nello specifico, il centro può accogliere 2 tipologie di utenti: anziani in condizioni di limitata autonomia fisica con o senza disturbi cognitivi, ma in cui quest’ultimo aspetto non rappresenti il problema dominante e anziani affetti principalmente da patologie psico involutive severe, il cui grado di non autonomia sia determinato dal deficit cognitivo.

Pubblicità

“L’immobile – aggiunge Giannotta – è stato pro​gettato nel rispetto delle più recenti indicazioni inerenti alle strutture socio – sanitarie ed è attrezzato per un’assistenza che deve rispettare elevati standard di qualità, all’avanguardia anche in termini ecologici e di efficienza energetica. La struttura ha inoltre accesso al bellissimo parco pubblico di Villa Fiske, noto per le rare specie verdi provenienti da Africa, Sudamerica e Australia, nonché importate dalla comunità inglese che all’inizio del XX° secolo era parte integrante della popolazione alassina.

La struttura è una risorsa significativa per il mantenimento della qualità della vita dell’anziano, una realtà unica nel territorio alassino dove gli Utenti possono trascorrere in sicurezza alcune ore impegnandosi in iniziative di animazione e di condivisione sociale”.
Il servizio si fonda su tre costrutti:

  1. Inclusione: che definisce i contorni di un autentico stato di equità e pari opportunità
  2. Globalità: che integra le differenti visioni prospettiche di un individuo
  3. Corresponsabilità: che chiama in causa la compartecipazione di tutti gli attori delle azioni per l’Utente.

“L’organizzazione del servizio – spiega Barbara Beriola, Presidente della RTI Cooperativa sociale Seriana di Cesenatico e Il Solco di Imperia, che dal 1 giugno è il nuovo concessionario della Residenza protetta e del Centro diurno – verte su una variegata proposta di attività e laboratori mirati, nonché su una forte attenzione agli aspetti della vita quotidiana. Nella logica progettuale delle attività proposte, la Famiglia rivestirà un ruolo fondamentale in termini di partecipazione e collaborazione, indispensabili per garantire continuità educativa e familiare”.

Gli obiettivi principali del Servizio possono essere così riassunti:
• Garantire un’elevata qualità assistenziale per offrire agli Utenti un’assistenza qualificata e multidisciplinare
• Assicurare il miglioramento globale della qualità della vita degli Utenti
• Stabilizzare o ritardare la progressione di malattie croniche
• Sviluppare e/o mantenere le capacità funzionali residue dell’Utente
• Assicurare un ambiente sicuro e confortevole
• Coinvolgere le famiglie, facendole sentire un’importante parte integrante del Servizio
• Favorire il mantenimento della rete amicale degli Utenti/Ospiti
• Contribuire a creare una cultura inclusiva che alimenti un “lavoro di comunità” e di integrazione territoriale capace di creare “rete sociale” e di eludere ogni forma di isolamento, o di emarginazione
• Erogare prestazioni qualificate nelle quali tecnica e professionalità si integrano a umanità ed empatia, offrendo un servizio di qualità.

Il Centro Diurno garantisce inoltre trattamenti di lungo-assistenza, di recupero, di mantenimento funzionale e di ri-orientamento in ambiente protesico a persone non autosufficienti con vario grado di non autosufficienza.
“Sole d’Autunno” sarà aperto dalle 9.00 alle 18.00 dal lunedì al venerdì. Nel corso della gestione, in funzione delle presenze degli Utenti, delle richieste e necessità l’ATI Seriana 2000-Il Solco è disponibile ad aprire anche il sabato mattina, in accordo con il Comune.

Agli ospiti del CD verranno garantite le prestazioni:

  • Assistenziali;
  • Infermieristiche;
  • Di supporto psicologico;
  • Attività di animazione, riabilitazione e attività di socializzazione;
  • Il servizio di ristorazione, comprendente prima colazione, pranzo e merenda pomeridiana

È inoltre previsto un servizio di trasporto degli utenti da e per il centro, nonché un servizio navetta.
“La riapertura del centro – la conclusione di Franca Giannotta – è un’ulteriore passo verso una ritrovata normalità che non deve però lasciarci incauti; la nuova gestione del Centro e della Residenza sono altresì un passaggio che mette al centro la famiglia, le fasce più deboli e da proteggere. In questo devo ringraziare l’Ati Seriana 2000-Il Solco per le proposte operative avanzate e l’ufficio delle Politiche Sociali per come, coordinandosi, hanno messo a punto un servizio di grande qualità”.

L’ammissione al CD è autorizzata dall’ASL previa valutazione dell’Unità di Valutazione Geriatrica. Per poter accedere ai Servizi del Centro è necessario presentarsi di persona o tramite i propri parenti alla segreteria della Residenza e CD per un colloquio informativo e per la compilazione della documentazione di prenotazione e del contratto di ospitalità. Per informazioni, si può scrivere una mail all’indirizzo: coord.rpalassio@seriana2000.com oppure telefonare al numero 0182 577439​.