Le storia e le canzoni di Brassens a Sassello

Si svolgerà sabato 5 giugno alle ore 20,30 il recital “Il mio amico Brassens. Storia di Georges Brassens, di un medico e di Fabrizio De André”. La sede dello spettacolo sarà la Casa del Parco all’entrata della Foresta della Deiva a Sassello. L’ingresso è libero.

Elena Buttiero (piano), Marta Delfino (voce) e Ferdinando Molteni (voce e narrazione) proporranno dunque un viaggio dentro la musica del grande artista francese nell’ambito delle iniziative della kermesse “Sulla rotta di Ulisse” sostenuta dal Comune di Sassello, dalla Regione Liguria e dall’Ambasciata di Francia in Italia.

La storia. Nell’estate del 1980 Georges Brassens ha 59 anni e sa di essere ammalato. Non gli resta molto da vivere. È uno degli artisti più amati e rispettati di Francia e del mondo. Ha moltissimi amici. Può chiedere aiuto a chi vuole. Eppure, inaspettatamente, decide di non cercare i «copains d’abord», che lo hanno accompagnato per tutta la vita, ma si ritira a Saint-Gély-du-Fesc, vicino a Montpellier, a casa di uno dei suoi amici più recenti, il dottor Maurice Bousquet. Lo chansonnier più popolare e più acclamato decide dunque di nascondersi, e quasi annullarsi nella vita quotidiana di una famiglia che non è la sua. Morirà qualche mese dopo. E i motivi di quella scelta definitiva resteranno, in parte, un mistero.

Elena Buttiero è una pianista e polistrumentista diplomata al Conservatorio di Torino. Ha tenuto concerti i tutta Italia, in molti paesi europei e in Canada. Suona regolarmente negli Stati Uniti. Ha tenuto, insieme a Ferdinando Molteni, un tour in Tanzania e uno in Argentina-Uruguay. Ha registrato due album, come arpista, con i Birkin Tree, due con il mandolinista Carlo Aonzo (suonando spinetta e pianoforte), uno con la formazione Arethusa Consortium e due con Molteni (“Saluti dall’Italia” e “Lontano nel mondo. In concerto con le canzoni di Luigi Tenco”). Ha scritto testi di didattica musicale e due romanzi.

Marta Delfino, cantautrice e artista figurativa, allieva di Riccardo Zegna. Collabora con il cantautore Massimo Schiavon, sia negli album (“Piccolo blu”) che dal vivo con musicisti come Armando Corsi e Marco Fadda. Comincia ad esibirsi come cantautrice nel 2014 accompagnata da Fabio Tessiore. Partecipa alle selezioni del Festival di Sanremo e viene scelta, insieme ad altri, per cantarne la sigla/spot “Grazie dei Fior”. Vince nel 2015 il Premio Mario Panseri per il miglior giovane cantautore italiano e viene premiata da Eugenio Finardi. Lavora attualmente con Marco Cravero e Alessandro Graziano.

Ferdinando Molteni è uno scrittore e musicista. Ha scritto circa trenta saggi. Il più recente s’intitola “Banana Republic 1979. Dalla, De Gregori e il tour della svolta” (Vololibero). Ha scritto per la televisione (“Strana morte di un cantautore” per Massimo Ghini, in onda su Raidue) e il teatro (“Luigi Tenco. L’ultima notte”, “Il medico di Brassens”, ecc.). Tiene lezioni sui rapporti tra canzone e società all’Università di Genova ed è “lecturer” presso la New York University, Stony Brook University, NY e Saint Joseph’s University in Philadelphia. Ha tenuto concerti in Italia, Francia, Svizzera, Stati Uniti e Tanzania.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%