ANMIL Savona: Rita De Falco eletta presidente

"porteremo avanti un costante dialogo con le Istituzioni e le Parti Sociali per migliorare le politiche di prevenzione degli infortuni”

Vela opera Vittime del lavoro

Savona | La sig.ra Rita De Falco è stata eletta come nuova presidente del Consiglio territoriale ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) di Savona, prendendo il posto del “nostro compianto e amato Presidente Bertana”. Nella stessa occasione è stato eletto Francesco Bosio in qualità di vice presidente.

“Continueremo a portare avanti quanto è stato fatto in questi anni dall’Associazione, come Consiglio territoriale con rinnovato impegno sia in favore di circa 1300 associati e delle loro famiglie sia a tutela dell’intera categoria che di tutti i cittadini, cui l’ANMIL è pronta ad offrire supporto attraverso i propri esperti – dichiara la Presidente De Falco – mentre  porteremo avanti un costante dialogo con le Istituzioni e le Parti Sociali per migliorare le politiche di prevenzione degli infortuni”.

In Liguria, stando ai dati INAIL dei primi 11 mesi del 2019 rispetto a quelli del 2018 la situazione rimane preoccupante. Aumentano le denunce d’infortunio “che sono state 19.087 rispetto alle 18.998 dello stesso periodo nel 2018; tuttavia la situazione rimane allarmante in quanto parliamo di ben 20 infortuni con esiti mortali”.

“Il nostro auspicio – afferma Rita De Falco – è di poter partecipare attivamente alle azioni di contrasto di questa piaga sociale offrendo il nostro prezioso supporto alle Istituzioni locali cui abbiamo chiesto un incontro a breve, alle aziende del territorio e al mondo della scuola per contribuire a sensibilizzare con le nostre testimonianze i futuri lavoratori di domani”. 

“Si tratta di una sfida non facile – conclude la presidente territoriale ANMIL – ma trattandosi di una campagna in favore di tutti i cittadini giocherà un ruolo fondamentale anche la costante e qualificata attenzione dei media per sensibilizzare tutti in questa battaglia che potremo vincere solo con un impegno comune”.