Il Coronavirus blocca i cantieri di Alassio

Stop ai lavori di Passeggiata Baracca, di Passeggiata Ciccione, agli asfalti e alla gara per l'assegnazione dei lavori del Parcheggio di Via Pera

Paseggiata Baracca ad Alassio

Alassio | Si sono fermati oggi i lavori in corso ad Alassio su Passeggiata Baracca e lunedì si interromperanno quelli di Passeggiata Ciccione; sospesi fino a data da destinarsi anche i termini della gara per l’affidamento dei lavori del Parcheggio Mulipiano di Via Pera e gli asfalti previsti sul territorio cittadino.

offerteibslibri

Il Covid-19 non risparmia dunque i cantieri che, in parte per la difficoltà di reperire i materiali che circolano a regimi ridotti, e principalmente per la sicurezza di chi vi lavora, stanno subendo un temporaneo stop. “Una decisione doverosa – spiega Franca Giannotta, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Alassio – che sicuramente ci costringerà a rivedere il calendario dei lavori, ma certo non il loro proseguo, che è dunque solo posticipato. Stesso dicasi pere la gara di appalto per l’assegnazione dei lavori per la realizzazione del primo lotto del parcheggio multipiano di Via Pera che avrebbe dovuto scadere il 23 marzo. Per consentire però la regolare presentazione delle proposte, la normativa prevede che le aziende possano effettuare sopralluoghi per una valutazione più concreta dell’intervento; sopralluoghi che per modalità e persone coinvolte (tecnici, dipendenti comunali, funzionari)  contrastano con le limitazioni ex DPCM”.

Franca Giannotta

“Riapriremo i termini del bando di gara e i cantieri sospesi non appena sarà possibile – conclude Giannotta – Ovviamente non siamo felici di dover ancora attendere per portare a termine o avviare quelle che consideriamo importanti opere pubbliche, ma abbiamo ritenuto fosse la soluzione migliore, confortati dalle disposizioni di legge”.


UTILITÀ
Coronavirus, ma io sono malato? Cosa fare in caso di dubbi
Coronavirus: Far fronte allo stress durante l’epidemia di Covid-19 (e dare supporto ai bambini)
Coronavirus: cosa fare se si è costretti all’isolamento?
Numero verde regionale 800 593235 a disposizione delle persone anziane fragili per la consegna dei farmaci o della spesa a domicilio
Emergenza coronavirus: le buone norme igieniche quotidiane per la prevenzione
Coronavirus e animali d’affezione, che cosa si può fare e che cosa no
Emergenza coronavirus: cosa resta aperto e chi deve chiudere

Ultima revisione articolo: