Coronavirus, centinaia i controlli della Polizia Locale di Albenga

Sette le persone denunciate perché in giro senza alcun valido motivo; "La nostra attenzione è alta, ma indispensabile è la collaborazione di tutti i cittadini che devono attenersi strettamente alle disposizioni previste dal Dpcm"

polizia locale Albenga controlli coronavirus

Albenga | Negli ultimi tre giorni il personale della Polizia Locale di Albenga ha proceduto al controllo di diverse centinaia di persone e attività commerciali per verificare il rispetto di quanto previsto dalle misure di contenimento al diffondersi del Covid-19.

RobertoMichels

In particolare sono state denunciate in stato di libertà 7 persone ai sensi dell’art. 650 c.p. poiché violavano gli obblighi normativi. Durante l’accertamento della polizia locale, infatti, queste persone non hanno potuto giustificare in alcun modo la loro presenza per le vie cittadine; tra queste, emblematico il caso di una coppia di fidanzati poco più che maggiorenni sorpresi sopra una panchina intenti a bere alcune bottiglie di birra.

Afferma l’assessore alla sicurezza Mauro Vannucci: “Ringrazio la Polizia Locale e le Forze dell’Ordine per ciò che stanno facendo in questo momento di particolare difficoltà. La nostra attenzione è alta, ma indispensabile è la collaborazione di tutti i cittadini che devono attenersi strettamente alle disposizioni previste dal Dpcm. In questi giorni sta passando anche una macchina con un altoparlante che fa passare il messaggio in italiano e in arabo invitando le persone a stare in casa. Il virus può colpire e diffondersi attraverso ciascuno di noi e quindi è importante che questo messaggio arrivi a tutti”.

“L’Amministrazione di Albenga ha dimostrato una grande attenzione su questo tema e si è rivolta alla comunità musulmana, la quale si è dimostrata sin da subito estremamente disponibile e collaborativa, per chiedere la traduzione in arabo del seguente messaggio: ‘Si invitano i cittadini al rispetto delle norme urgenti emanate per il contenimento del contagio da Coronavirus. Restate a casa e limitate gli spostamenti esclusivamente per motivi di lavoro, salute e situazioni di necessità.’” Il sindaco Riccardo Tomatis sottolinea: “Nei prossimi giorni l’attività di controllo sarà rivolta in particolare contro gli assembramenti che sono stati segnalati nelle piazze centrali della città. In questo momento è importante che tutti seguano le indicazioni e le regole dettate dal Dpcm. Ognuno di noi con il suo comportamento corretto può dare il suo contributo ad una battaglia che sarà lunga e difficile, ma che grazie a tutti sono certo che riusciremo a vincere”.


UTILITÀ
Coronavirus, ma io sono malato? Cosa fare in caso di dubbi
Coronavirus: Far fronte allo stress durante l’epidemia di Covid-19 (e dare supporto ai bambini)
Coronavirus: cosa fare se si è costretti all’isolamento?
Numero verde regionale 800 593235 a disposizione delle persone anziane fragili per la consegna dei farmaci o della spesa a domicilio
Emergenza coronavirus: le buone norme igieniche quotidiane per la prevenzione
Coronavirus e animali d’affezione, che cosa si può fare e che cosa no
Emergenza coronavirus: cosa resta aperto e chi deve chiudere

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO