Enpa, attenzione ai bocconi avvelenati

Attenzione bocconi avvelenati

Pietra Ligure / Albenga | Da qualche tempo spariscono i gatti in zona Trabocchetto del comune di Pietra Ligure; nei giorni scorsi una gatta di proprietà è tornata a casa sofferente e, portata dal veterinario, è morta poco dopo con diagnosi di avvelenamento. Enpa ricorda che sono giunte segnalazioni di avvelenamenti di animali anche nei comuni di Borghetto Santo Spirito ed Albenga, a Leca, e invita alla massima attenzione i proprietari di cani durante la passeggiate giornaliere; più difficile evitare gli effetti del veleno per i gatti di proprietà che usufruiscono dell’ora di libertà e, soprattutto, per la fauna selvatica che frequenta i luoghi abitati.

Le cui guardie zoofile volontarie dell’Enpa stanno effettuando controlli e pattugliamenti in zona, sia per eliminare eventuali bocconi che per tentare di individuare e denunciare i responsabili; in casi di comprovato avvelenamento Enpa chiede ai proprietari di animali colpiti di inviare una segnalazione al comune competente che, assieme ai propri vigili urbani, ha il compito di bonificare l’area e svolgere l’inchiesta penale.

AGGIORNAMENTO 18/1/2020. In merito al rinvenimento di bocconi avvelenati nelle aree verdi di via Zavattini a Leca d’Albenga l’Enpa «segnala con riconoscimento la correttezza e l’efficacia del Comune di Albenga, che ha subito diffuso un appello, con l’indicazione del riferimento legislativo e dell’indirizzo del servizio comunale al quale rivolgersi; un’autentica rarità in provincia, dove spesso i comuni, cui le leggi da tanti anni assegnano compiti precisi di tutela degli animali domestici, si guardano bene dall’applicarla; norme che prevedono, in caso di avvelenamenti conclamati, la bonifica dei terreni e l’avvio di un procedimento penale da parte della Polizia Municipale.»

Albenga Avviso sindaco esce avvelenate