Bruno Munari, un artista a 360 gradi

Savona / Finale Ligure. Il Complesso Monumentale di Santa Caterina, nelle suggestive sale dell’Oratorio dei Disciplinanti, apre le porte a un maestro indiscusso dell’astrazione italiana, Bruno Munari. La mostra personale dedicata al poliedrico artista milanese, attivo sulla scena nazionale e internazionale per settant’anni, si inaugurerà sabato 19 gennaio alle ore 18:00 nella sede di via Lancellotto (p.za Santa Caterina) a Finalborgo.

La mostra “Bruno Munari. Artista a 360 gradi”, curata da Riccardo Zelatore con il patrocinio del Comune di Finale Ligure e in collaborazione con Casaperlarte fondazione paolo minoli e l’associazione culturale Traumfabrik, sarà visitabile fino al 9 marzo e offrirà al pubblico una campionatura dei principali periodi dell’attività di Munari (orari: dalle ore 15:00 alle ore 20:00; Lunedì chiuso. Ingresso libero).

Per l’occasione, Riccardo Zelatore ha selezionato un nucleo importante di lavori di Bruno Munari (1907-1998) provenienti soprattutto da collezioni private che evidenziando il particolarissimo metodo progettuale, vero denominatore comune della sua multiforme attività. L’’esposizione sottolinea alcuni aspetti peculiari dell’opera di Munari, tra cui il rapporto con il mondo della didattica e la sua collaborazione praticamente ininterrotta con molte delle riviste italiane dedicate al progetto, alla comunicazione e all’arte. Il percorso espositivo, mette in relazione settori disciplinari diversi, che per Munari rappresentano fasi distinte di un’unica attività progettuale.

La mostra è accompagnata da un catalogo a colori con testi di Riccardo Zelatore.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%