Massima sicurezza alla Granfondo Laigueglia

Un comparto di sicurezza senza pari per una manifestazione di 100 chilometri. Auto e moto della Polizia, Scorte Tecniche, Ambulanze e il medico. Fino ad un’ora e mezza di chiusura delle strade. Quattro ristori sul percorso e pasta party finale. Tutto è pronto per accogliere i 3000 ciclisti il 22 febbraio.

Un sistema di sicurezza veramente imponente quello messo in atto dal Gs GranfondoAlpi per la Granfondo Internazionale Laigueglia del prossimo 22 febbraio.

Una granfondo di 100 chilometri capace di portare avanti un consistente apparato di mezzi al fine di garantire la massima sicurezza ai 3000 ciclisti che prenderanno il via.

I ciclisti saranno preceduti da un’auto della Polizia Stradale che farà da apripista, alla quale saranno aggiunte 10 moto sempre della Polizia più altre 24 moto della Scorta Tecnica.

Saranno invece tre i direttori di corsa, rispetto all’unico previsto dalla legge in questo caso, di cui uno in testa alla gara, uno in centro al gruppo e un terzo al quartier generale a coordinare i mezzi via sistema satellitare.

A garantire l’assistenza meccanica saranno tre moto dotate del necessario per il cambio ruota e l’assistenza meccanica di pronto intervento.

Forte anche l’apparato medico, che vede sul percorso quattro ambulanze e un medico motorizzato. Inoltre l’entroterra ligure vanta la migliore rete di postazioni fisse di pronto intervento, già tutte allertate per la manifestazione.

Ineccepibile la sospensione temporanea della circolazione che garantirà le strade chiuse per un’ora dalla partenza fino a Villanova d’Albenga, per arrivare ad un’ora e mezza fino al traguardo. Un tempo sufficiente per garantire le strade chiuse per la quasi totalità dei partecipanti.

A reintegrare invece il consumo calorico dei ciclisti saranno i quattro ristori posizionati sul percorso a Onzo, a Caso, a Testico con il salsiccia party e il ristoro finale in Corso Badarò (ridiscesi da Colla Micheri), che faranno da preludio al lauto Pasta Party servito al Palazzetto dello Sport.

Tutte le informazioni sulla Granfondo Internazionale Laigueglia sono disponibili sul sito web ufficiale. Le iscrizioni sono ancora aperte alla quota di 40 euro fino alle ore 20.00 di mercoledì 18 febbraio. Riapriranno al quartier generale sabato 21 e domenica 22 febbraio al costo di 50 euro. Il numero è chiuso a 3000 partecipanti e restano ancora pochi dorsali disponibili.