Albenga, semplicemente “Silvia”: oggi alla Gama si inaugura la personale di Silvia Celeste Calcagno

Infrangere lo specchio di Narciso. “Silvia Celeste Calcagno ragiona sulla 10 SilviaCC - _FL05232sfera intima, privata, personale, lontana dall’egocentrismo classico di molta Body Art anni settanta e di tutta quella fotografia autoreferenziale e teatrale dei decenni successivi”. Parole del critico d’arte Luca Beatrice che trovano conferma in ogni nuova mostra dell’artista albissolese che da oggi sino ad agosto esporrà ad Albenga alcune delle sue opere più recenti.

RobertoMichels

Semplicemente “Silvia” è il titolo della personale di Silvia Celeste Calcagno che verrà inaugurata oggi – venerdì 18 luglio – alle ore 18,30 presso la Gama, la Galleria d’Arte Moderna di Albenga nella splendida cornice di Palazzo Vecchio, Torre dell’Orologio.

L’evento, a cura di Francesca Bogliolo, presenta alcune delle opere recenti dell’artista, reduce dalla mostra “Not me”, ospitata nei Musei Civici di Imola a cura di Luca Beatrice. Nel mondo tutto al femminile di Silvia Celeste Calcagno, il gioco identitario costituisce il concept del percorso artistico, in un continuo gioco tra volti e brandelli di corpo reiterati all’infinito. Un viaggio in cui lo spettatore è coinvolto alla scoperta dei mille volti, uguali e diversi, dietro cui si celano una, cento, mille donne. O forse nessuna.

Come racconta l’istallazione “Rose”, dove la ripetizione esasperata del volto femminile costituisce un’ossessione ma anche un invito a capire chi sia davvero quella donna, capace di essere, insieme, sorridente, triste, pudica, provocante, amara. Una ricerca identitaria, dunque, dove il titolo della mostra offre un chiaro riferimento autobiografico.

Essenziale, nell’opera della Calcagno, il ruolo dei materiali e del medium scelto. L’artista utilizza la fotografia, il video, la fotoceramica sperimentale con cotture ad alta temperatura. Una sperimentazione continua che permette di aprire nuove strade a una ricerca artistica contemporanea, che porta in sé una radice nell’arte ceramica albisolese, imprinting nel lavoro di Silvia Celeste Calcagno.

La mostra sarà visibile sino al 16 agosto, dal martedì al sabato, 10,30-12,30 e 15,30-18,30.

Ultima revisione articolo: