Albenga- Sindaco Cangiano : un buon clima per il primo consiglio comunale (fotogallery)

DSC03755 (800x450)di Mary Caridi – Consiglio comunale al gran completo, quello di ieri sera ad Albenga. Tanti simpatizzanti  e amici, sostenitori della nuova amministrazione e cittadini, accorsi per essere presenti al primo consiglio, quello dell’insediamento.  Nessuna sorpresa per la votazione del Presidente del consiglio comunale, Alberto Passino, che ottiene oltre ai voti della sua maggioranza anche quello del consigliere di minoranza Massimiliano Nucera, che motiva la scelta per la stima che nutre verso il neoeletto.

Dichiarazioni di ogni assessore e consigliere, improntate alla responsabilità e alla collaborazione. Solo i “veterani” del Pd, Papalia e Vio, rompono il clima tutto sommato disteso, attaccando frontalmente Rosy Guarnieri, riportandola alle sue responsabilità passate. Tutto sommato anche prevedibile uno “stacchetto” che sciogliesse la melassa di buonismo, da parte dei due consiglieri, che non hanno dimenticato le ostilità vissute quando in maggioranza c’era il centro destra.

Solo dopo i loro interventi, tutti hanno preso la parola per fare dichiarazioni, ma sempre con toni moderati. Molto apprezzato il discorso di Ginetta Perrone (FI) che ha messo al centro gli interessi dei cittadini disagiati e rivolto un appello alla proficua collaborazione con il nuovo assessore ai servizi sociali Simona Vespo. Anche Tullio Ghiglione si è rivolto alla minoranza, dicendosi disponibile ad accettare suggerimenti, e convenendo con Cristina Porro, sulla mancanza di fondi in bilancio e freni del Patto di stabilità, che penalizza il comune di Albenga. Per il neo assessore Alessandro Andreis, riportare al centro l’agricoltura è il senso della sua nomina, considerato che è un tecnico del settore. Il vice sindaco Riccardo Tomatis ha pronunciato, visibilmente emozionato, ma con serenità il suo discorso e ha ringraziato gli elettori e il Sindaco per l’onore e la responsabilità che gli ha affidato.

Il sindaco Giorgio Cangiano ha elencato con dovizia di particolari il programma e ribadito  il suo impegno per migliorare Albenga. Anche sotto il profilo della maggior sinergia con la Regione, che con la Guarnieri era carente, per tornare a essere il comune capofila. Impegno su: incremento della differenziata, apertura sportello europeo, per reperire risorse e bandi (affidato all’ avv. Eleonora Molineris). Inoltre su Puc  – dice – è arrivato il momento di adottarlo, dopo anni di studi e nessun provvedimento concreto. Impegno su depurazione, sicurezza e turismo culturale, sono punti sui quali ha posto l’accento del suo programma.

Tutto sommato, a parte piccoli momenti di “sassolini”, eliminati dalle scarpe, un buon clima e che lascia ben sperare su un lavoro nell’interesse dei cittadini.

2 Commenti

  1. Ed ecco che come d’incanto ci si preoccupa di trovare fieno in europa per la mangiatoia e si dimentica fra le priorità la mia bolletta dell’acqua!

I commenti sono bloccati.