Alassio, sindaco Canepa replica alle polemiche: “Il molo Bestoso è stato progettato per incrementare il turismo di qualità”

“Il molo Bestoso è stato strutturato per incrementare nuovi flussi Enzo Canepaturistici”, così il sindaco di Alassio, Enzo Canepa, in risposta al recente riacutizzarsi della polemica sui lavori in corso al pontile, ad opera dei consiglieri comunali esponenti del gruppo “Insieme X”.

“È poco opportuno – aggiunge il primo cittadino – esprimere giudizi prematuri su un’opera che non si presenta nella sua veste definitiva. A breve il pontile verrà aperto al passeggio e tornerà fruibile ai turisti e residenti, ma si tratterà solo della prima fase progettuale. Per l’ultimazione servirà ancora qualche tempo. Il molo sarà, infatti, come da progetto, dotato di due scalandroni laterali che permetteranno l’attracco di yacht e tender delle navi da crociera, offrendo alla città ulteriori possibilità di turismo di qualità”.

Sui tempi: “Nel 2013 abbiamo garantito l’apertura estiva della struttura, dopo anni di chiusura. Da dicembre siamo al lavoro: parliamo, quindi, per quanto ci riguarda, di 4 mesi e non 4 anni di cantiere. Tutto questo in linea con le dichiarazioni di intenti fatte in campagna elettorale: molte cose sono state realizzate, altre sono in fase di definizione. Per portare a termine tutti i progetti occorre tempo e qualunque rallentamento o intralcio rischia di penalizzare l’intera città”.

“Le preoccupazioni espresse dai consiglieri Angelo Galtieri e Giovanni Parascosso sono, pertanto, ingenerose e prive di fondamento. Il collega Galtieri dedica molto del suo tempo a sorvegliare l’operato dell’amministrazione in carica, in linea con il ruolo che compete ad un esponente dell’opposizione: se avesse chiesto chiarimenti agli uffici, avrebbe certamente ricevuto rassicurazioni sul fatto che i lavori al molo non sono conclusi. Quello che ad un giudizio superficiale sembra, dunque, un semplice luogo di transito e passeggio, a breve sarà una struttura integrata e fonte di opportunità turistiche di alto livello”.

1 Commento

I commenti sono bloccati.