Al birrificio savonese Altavia la Chiocciola nella Guida alle Birre d’Italia di Slow Food

Per la prima volta un birrificio savonese conquista la chiocciola nella “Guida alle Birre d’Italia” di Slow Food: è l’Agribirrificio Altavia, primo birrificio agricolo della Liguria.

Advertisements

Oltre alla Chiocciola, assegnata ai migliori birrifici italiani, che esprimono una forte identità produttiva e che rendono la scena nazionale una delle più interessanti a livello mondiale, Altavia ha ricevuto anche il premio Filiera, novità di quest’anno, che segnala l’impegno di quei birrifici che si dedicano con particolare attenzione alla produzione delle materie prime. Continua così il percorso di crescita dell’azienda agricola, che già nel 2022 era stata nominata birrificio d’Eccellenza.

Del Birrificio Altavia la Guida evidenzia in particolare la qualità costante, con le birre storiche diventate marchi di fabbrica e un’ampia gamma di etichette, la ricerca continua nel migliorare prodotti e tecniche di lavorazione, la sperimentazione con prodotti locali come le albicocche di Valleggia (presidio Slow Food).

Advertisements

Il doppio riconoscimento che ci ha assegnato quest’anno Slow Food premia un percorso iniziato circa 10 anni fa con una semplice idea di impresa, che nel 2015 ha vinto il primo premio a ReStartApp, incubatore per giovani imprenditori in Appennino, e che nel tempo siamo riusciti a concretizzare, far evolvere e crescere, lavorando quotidianamente sul territorio per realizzare un prodotto veramente identitario, in grado di raccontare chi siamo e da dove veniamo – ha spiegato Giorgio Masio, socio fondatore del Birrificio Altavia, oggi a Brescia per la presentazione ufficiale della “Guida alle Birre d’Italia 2025”. – Credo che la Chiocciola e il premio Filiera siano il degno coronamento proprio del fortissimo legame che abbiamo con i luoghi: da Sassello, dove coltiviamo orzo, luppolo e frumento, siamo arrivati quasi fino al mare, a Quiliano, dove nel 2022 abbiamo trasferito la produzione, e al Mercato Civico di Savona, punto d’incontro fondamentale non solo per la commercializzazione ma anche per il coinvolgimento delle persone che condividono i nostri valori”.

Nell’edizione 2025 della “Guida alle Birre d’Italia” – che dal 2008 ogni anno presenta il quadro della migliore produzione nazionale, assegnando premi e riconoscimenti ai migliori birrifici, alle birre più apprezzate dagli autori della guida e ai locali eccellenti dove berle e comprarle – sono raccontate 511 realtà, tra produttori di birra e di sidro, e recensite 2767 etichette, segnalati 785 locali. 49 le Chiocciole (i migliori birrifici d’Italia, secondo la Guida), 101 con l’Eccellenza (i birrifici che esprimono un’elevata qualità̀ media su tutta la produzione) e 43 con il premio Filiera (realtà che si dedicano con particolare attenzione alla produzione diretta delle materie prime).

BIRRIFICIO ALTAVIA

Il Birrificio Altavia è il primo birrificio agricolo della Liguria, nato nel 2015 da un’idea di Giorgio Masio, vincitore del primo premio della prima edizione di ReStartApp, incubatore per giovani aspiranti imprenditori in Appennino promosso da Fondazione Edoardo Garrone.
Insieme ai suoi soci, Emanuele Olivieri e Marco Lima, nell’entroterra savonese, a Sassello (SV), Giorgio ha recuperato i terreni dove coltivare l’orzo, il luppolo e il frumento utilizzati per la birrificazione. A Sassello, fino al 2021, si è svolta anche la produzione, che per esigenze logistiche, nel 2022, è stata trasferita a Quiliano (SV). Qui si trova una delle migliori acque del territorio, particolarmente adatta alla produzione della birra e qui vengono allevate le api, da cui si ricava il miele utilizzato in alcuni stili di birra. Le birre Altavia sono quindi caratterizzate da materie prime uniche e da un legame profondo con il territorio.
Nel 2018 AltaVia è stato nominato terzo birrificio emergente nella classifica nazionale di Birraio dell’Anno, dal 2019 sempre nella top 50 dei migliori birrifici italiani stilata da Fermento Birra e da 100 esperti del settore su scala nazionale. Nel 2022 nominato birrificio d’Eccellenza sulla Guida alle Birre d’Italia Slow Food, nella nuova edizione ha conquistato la Chiocciola e il premio Filiera per l’attenzione alla produzione delle materie prime. www.birrificioaltavia.it