Savona, mostra dell’artista Carrieri “La banalità del mare. Abissi di speranza”

Inaugura sabato 2 marzo alle 17,00 al Palazzo del Commissario del Priamar la mostra dell’artista Carrieri “La banalità del mare. Abissi di speranza”. Il titolo si ispira a La banalità del male di Annah Arendt e affronta con profondità i grandi temi del mondo contemporaneo: libertà, naufragi, migrazioni e violazioni quotidiane. 

La mostra promossa dall’Associazione A.P.S. Cibele comprende una sintesi antologica di oltre vent’anni di lavoro di Claudio Carrieri, dedicato ai temi delle migrazioni e della guerra. Opere che vanno dagli anni Novanta fino ad oggi, con l’arricchimento di nuove performance e installazioni realizzate attraverso laboratori scolastici: è infatti presentata una selezione di racconti redatti da studenti delle scuole secondarie savonesi sul tema dei migranti.

Bello è ciò che si rappresenta attraverso il buon gesto, buono è qualità concordata nel dibattito civile al quale l’arte deve partecipare schierandosi. Questa oggi è la genesi formale del bello” Afferma l’artista Carrieri. Coerentemente a questa dichiarazione, molte sue performances di questi anni sono state imperniate su interventi in ambito sociale e civile, senza scopo di lucro, anche tramite concrete donazioni ad associazioni impegnate direttamente in quegli ambiti.

Advertisements

L’immagine scelta come simbolo di questa mostra antologica è un’opera iconica di Carrieri, una sorta di nuovo Urlo di Munch, sulla quale è stata sviluppata tutta la comunicazione della mostra e il progetto di allestimento curati da Punto a capo, con istallazioni e opere ad alto coefficiente di emozione. Una mostra diffusa, collegata a performance, convegni ed eventi, in cui sono coinvolti più di 20 partner, tra cui le principali associazioni umanitarie nazionali. 

La mostra si articola su due sedi il Palazzo del Commissario alla fortezza del Priamar, dal 2 al 27 marzo 2024 e la sala espositiva della Curia Vescovile, in piazza del Vescovado, dal 21 marzo al 6 aprile 2024. Nel chiostro della Cappella Sistina, si svolgerà la performance di scultura “Æssenza” il 5 Aprile.

“Il compito dell’arte riguardo a problematiche sociali e civili come le migrazioni, il lavoro e la tragedia delle guerre” è il tema del Convegno di lunedì 4 marzo alla Sibilla rivolto in particolare alle scuole. I relatori svilupperanno liberamente il tema illustrando le loro esperienze, l’ambito, le finalità del proprio lavoro. L’obiettivo dell’artista Carrieri è indagare l’importanza del ruolo dell’arte nelle dinamiche sociali contemporanee. Tra i relatori l’Assessore alla Cultura Nicoletta Negro, l’Assessore all’Educazione e alla Cittadinanza attiva Gabriella Branca, la Curatrice della mostra Cristina Gamberini dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Savona Noli oltre a rappresentanti di importanti associazioni nazionali.

Un’ampia selezione delle opere esposte sarà destinata al finanziamento di enti, associazioni che operano nel campo dell’assistenza sociale.

Iniziativa promossa dall’Associazione APS Cibele, con il Patrocinio del Comune di Savona all’interno delle iniziative Verso Savona Capitale della cultura 2027, con il Patrocinio del Comune di Albissola Superiore, Associazione Culturale Islamica Savonese, ISREC, Fondazione De Mari, Con il contributo di Banca Pianfei, Allianz Liguria Consulting, Fondazione Centro Fiori, CGIL Savona, in collaborazione con Diocesi di Savona Noli, Auser Savona, Caritas, Fondazione Migrantes, Emergency, Amnesty International, ANPI, ARCI, Liceo Chiabrera di Savona, Passodanza.

Le date e sedi:

  • Palazzo del Commissario alla fortezza del Priamar, Mostra dal 2 al 27 marzo 2024
  • Sala espositiva della Curia Vescovile in piazza del Vescovado, Mostra dal 21 marzo al 6 aprile 2024
  • Sala della Sibilla alla fortezza del Priamar, Convegno, 4 marzo ore 10
  • Sala della Sibilla alla fortezza del Priamar, Convegno, 27 marzo ore 17
  • Chiostro della Cappella Sistina, Performance di scultura “Æssenza” il 5 Aprile 2024

Ingresso Libero e gratuito

Per maggiori informazioni e prenotazioni visite guidate: cell. 328 945 1144