Gli studenti liguri visitano i lager nazisti

Domenica inizia il viaggio degli studenti liguri nei campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau. La delegazione è composta dai giovani vincitori della XVI edizione del concorso “27 gennaio-Giorno della memoria”, organizzato dal Consiglio regionale e indirizzato alle scuole medie superiori della Liguria

Nel campo di sterminio di Auschwitz- Birkenau

Domenica, 25 febbraio, inizia il viaggio della delegazione ligure nel campo di Auschwitz-Birkenau, in Polonia, uno dei lager nazisti in cui trovarono la morte, durante la Seconda Guerra Mondiale, centinaia di migliaia di bambini, donne e uomini in buona parte di origine ebraica.

PROGRAMMA. Il primo giorno gli studenti liguri, che hanno vinto la XVI edizione del concorso “27 gennaio-Giorno della memoria” organizzato dal Consiglio regionale e indirizzato alle scuole medie superiori della Liguria, visiteranno il campo di Auschwitz-Birkenau, che si trova a pochi chilometri da Cracovia e dove fra il 1942 e il 1944 morirono di fame, stenti oppure uccisi nelle camere a gas oltre un milione di persone. Il giorno successivo si recheranno nel Museo storico Czartoryski e, successivamente, nella ex fabbrica di Oskar Schindler, a Cracovia, dove trovarono rifugio e un lavoro molti deportati: attualmente la strutturaospita un museo sulla Shoah e sull’occupazione tedesca della Polonia. Terza tappa del viaggio è la visita del Ghetto Vecchio e del Ghetto Nuovo nel quartiere ebraico Kazimierz. Il viaggio della delegazione ligure prevede, come un’ultima tappa, il trasferimento a Varsavia, per consentire la visita al museo “Powstania Warszawskiego” in cui sono ricostruitel’insurrezione della città contro l’occupazione tedesca e la conseguente distruzione della città.

PARTECIPANTI

La delegazione è composta da 25 studenti di istituti di scuola media superiore della Liguria, dal vicepresidente del Consiglio regionale Armando Sanna e dai consiglieri regionali Roberto Arboscello, Giovanni Boitano, Roberto Centi, Gianni Pastorino e Ferruccio Sansa.

Advertisements

I giovani sono accompagnati anche dal rabbino capo della Comunità ebraica di Genova Giuseppe Momigliano, da Filippo Biolè della sezione Aned di Genova, da Licia Cesarini per la sezione Aned di Savona/Imperia, Renzo Lumachelli della sezione Aned della Spezia.