CIA Savona, accordo con Bper per il credito agrario

Al via collaborazione per favorire l’accesso a finanziamenti, in particolare ai giovani agricoltori

Un accordo di collaborazione amministrativa e scambio di informazioni sul mondo agricolo ligure e savonese per favorire l’accesso al credito agrario. È quello definito oggi, presso la sede provinciale di Cia Savona ad Albenga, tra l’associazione agricola e Bper Banca.


Trova il regalo perfetto in Amazon
Regali! Tante idee e tante promozioni

Presenti all’incontro il responsabile nazionale di Bper Riccardo Ghini, il presidente regionale di Cia Stefano Roggerone, il presidente provinciale Sandro Gagliolo e gli altri rappresentanti provinciali di Cia a livello ligure.

L’intesa prevede una sinergia operativa con le aziende e gli associati Cia per nuovi finanziamenti e agevolazioni sul credito, con le opportune garanzie sotto il profilo finanziario.

La procedura prevede uno scambio di carattere informativo sul tessuto produttivo locale e in particolare per i giovani agricoltori, spesso in difficoltà nell’accedere a formule creditizie adeguate alle loro possibilità.

L’accordo segue quello stabilito a livello nazionale tra la stessa Confederazione Italiana Agricoltori e Bper, con riferimento alle imprese e ai produttori che hanno subito danneggiamenti per le alluvioni che si sono verificate nei territori delle provincie di Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e di Rimini nel corso del 2023 e che hanno compromesso l’attività e le rese produttive aziendali: l’obiettivo è quello di consentire agli agricoltori di far fronte alle necessità finanziarie immediate, grazie a un prestito a zero interessi e zero spese.

Centrale la collaborazione storica e consolidata tra Bper Banca e Cia che ha consentito di raggiungere in tempi brevi l’accordo di supporto alle imprese alluvionate. Il protocollo consente a Cia di “consegnare” alle aziende agricole, danneggiate dall’alluvione i fondi raccolti con la campagna nazionale promossa per l’emergenza, un plafond a copertura degli interessi e dei costi a carico dei richiedenti, in favore delle aziende associate. Una iniziativa solidale che ha interessato anche il territorio savonese e ligure. Da parte sua, la banca rinuncia alla propria redditività nell’operazione di finanziamento applicando condizioni di favore limitate alla copertura dei propri costi.

I prestiti, con finalità-liquidità oppure investimento, potranno avere una durata fissa di 24 o 36 mesi e un importo compreso tra i 15 e i 30mila euro. Infine, entro il 31 gennaio prossimo, le aziende interessate dovranno rivolgersi direttamente alle sedi locali di Cia incaricate di verificare il rispetto dei requisiti previsti e rilasciare la “Lettera di Presentazione Accompagnatoria” necessaria per richiedere il finanziamento agevolato presso le filiali Bper Banca.



AGENDE E CALENDARI -50% in IBS