Alassio, 100 anni di Hanbury Tennis Club

Presentato lo speciale che ripercorre la storia del club dal 1923 ai giorni nostri: una vera antologia, in italiano e in inglese curata dal Prof. Bruno Schivo.

“Non è stato semplice. Non tanto ricostruire la storia dell’Hanbury Tennis Club, quanto quella della passione per il tennis della colonia inglese ad Alassio”. Bruno Schivo, professore ben noto per la sua passione e capacità di riavvolgere i fili della storia del nostro territorio commenta così l’ultima “fatica”, quella per celebrare i primi cento anni dell’Hanbury Tennis Club di Alassio.

Advertisements

“Se per la data di inaugurazione del circolo – il 21 dicembre 1923 – non ci sono dubbi per quanto riguarda l’attività tennistica precedente a quella data abbiamo dovuto scavare a fondo. Perchè quello che è parso subito chiaro è che per la colonia inglesa stabilitasi ad Alassio alla fine dell’Ottocento, il tennis era una priorità seconda solo al culto religioso”.

Stamani alla presenza del vicesindaco e Assessore al Turismo Angelo Galtieri, al Presidente Onorario dell’Hanbury TCJoseph Skordis, del Prof. Schivo e del vicepresidente dell’Associazione Vecchia Alassio è stata presentata la pubblicazione che ripercorre i 100 anni del prestigioso circolo tennistico dal 1923 ai giorni nostri: un inserto a colori di circa cinquanta pagine in lingua italiana e inglese corredata da numerose immagini d’epoca dell’archivio di Renato Bellia.

Advertisements

“Una scelta, quella dell’inserto – spiega Andrea Cenni, editore di Alassio Magazine, ma anche di una numerose storiche pubblicazioni territoriali di grande diffusione e qualità – che muove nel senso della modernità e di una distribuzione allargata. Troppe volte libri monografici restano negli archivi di chi li produce. L’inserto di una rivista viaggia e si muove con la rivista e nella fattispecie andrà in Costa Azzurra, nelle edicole della Riviera Ligure di Ponente, negli Hotel di pregio e da quest’anno anche nelle Langhe, Monferrato e Roero. La versione digitale, potrà invece essere distribuita a tutti i contatti dell’Hanbury Tennis Club, appassionati di ieri e di oggi che potranno ricevere a casa loro un pezzo della storia della città”.

“Sono davvero emozionato – spiega Joseph Skordis – quando nel 1977 ho acquistato il circolo da Ruth Hanbury mai avrei pensato di essere qui oggi a festeggiarne i suoi cento anni. Quanti ricordi: penso ai grandi campioni italiani e internazionali che si sono avvicendati su questi campi. Davvero L’Hanbury è parte della storia del tennis italiano”.

“È stato un piacere condividere questo progetto con l’Assessorato allo Sport affidato alla Presidente del Consiglio Roberta Zucchinetti – le parole di Angelo Galtieri – abbiamo sul nostro territorio autentici tesori che appartengono alla nostra storia, abbiamo il dovere di preservarli e di promuoverli ad ogni livello”.

“Ero un ragazzo che amava la fotografia. A quel tempo c’è stato chi mi ha affidato un patrimonio fotografico storico, spiegandomene il valore e aiutandomi a preservarlo e a incentivarlo. – le parole di Renato Bellia, fotoreporter del passato, come ama definirsi – da quel tesoro sono uscite molte delle immagini di questo speciale. Un domani spero di trovare qualcuno a cui trasferire questo tesoro… la storia va preservata, è parte del nostro presente”.