1963-1923 – i sessant’anni della Polizia Municipale di Alassio

Stamani la cerimonia di consegna della pergamena al comandante Tindaro Taranto che prese servizio in qualità di Comandante il 1° febbraio del 1963. Il raddoppio dell'organico dei Vigili Urbani e l'individuazione del nuovo Comandante permisero da quella data la costituzione del Corpo

“Il Sindaco attesa la volontà unanime dell’Amministrazione Comunale, individua nella data del 1 febbraio la ricorrenza della Costituzione del Corpo dei Vigili Urbani, oggi Polizia Municipale di Alassio. La data individuata è riferita al giorno 1 febbraio 1963 nel quale prendeva servizio in qualità di Comandante il Dott. Tindaro Taranto vincitore di apposito concorso ad evidenza pubblica.

Advertisements

Il raddoppio dell’organico dei Vigili Urbani e l’individuazione del nuovo Comandante permisero da quella data la costituzione numerica e funzionale di un corpo che, nell’arco ormai di un sessantennio, ha sempre svolto un diligente, proficuo e prezioso servizio a vantaggio della Città e dei Cittadini”.

Questa la pergamena che è stata consegnata oggi nelle mani dell’ex Comandante del corpo dei Vigili Urbani alassini, al termine di una cerimonia svoltasi presso la Sala Consigliare del Comune di Alassio alla presenza di tutti i comandanti che da allora si sono succeduti alla guida del corpo municipale.

Advertisements

Una cerimonia che ha visto la commozione sia del Comandante Taranto, sia da chi ha condiviso con lui parte del proprio percorso professionale o istituzionale.

“Comandate, Giudice di Pace – le parole del Sindaco Marco Melgrati – ho moltissimi ricordi che mi legano a Tindaro Taranto e sono davvero felice che oggi si possa essere qui tutti insieme per questa ricorrenza, per questo anniversario”.

“Una Cerimonia sentita – aggiunge Francesco Parrella, oggi Comandante della Polizia Municipale – e voluta da tutto il corpo e dell’Amministrazione Comunale. Un atto dovuto rispetto al grande lavoro svolto sul campo dal Comandante Taranto che anche dopo il suo pensionamento è sempre stato vicino al Comune”.

“Ricordo il primo mandato di Marco Melgrati, Assessore – un simpatico aneddoto dello stesso Taranto – venne da me chiedendo di spostare il mercato da Piazza Paccini a Via Pera da una settimana all’altra: sorrisi nel pensare all’entusiasmo di chi si approcciava per la prima volta alle vicende pubbliche non sapendo quanto variare certe pratiche possa essere complesso”.

“Trent’anni dopo – scherza ancora Parrella – lo ha chiesto anche a me”.

“Sono cambiati i tempi ed è cambiato anche il mercato – sorride Melgrati, chiamato in causa – ora, come è stata strutturata la disposizione e la viabilità, credo resterà in Piazza Paccini ancora per molto tempo”.

Una copia della pergamena è stata consegnata al Comandante Taranto, l’altra sarà invece affissa presso il Comando di Polizia Municipale di Alassio.