Nuovo ponte sul Letimbro, la giunta approva il progetto preliminare

Da Villapiana al futuro svincolo dell'Aurelia bis in corso Ricci. L'assessore Parodi: “Grazie a questo studio possiamo dare il via al processo partecipativo con i cittadini”

Comune di Savona

Approvato questa mattina in giunta a Savona il progetto preliminare di fattibilità tecnico-economica per il nuovo ponte sul torrente Letimbro che collegherà la zona via Torino/via Crispi, nel quartiere di Villapiana, al futuro svincolo dell’Aurelia bis in corso Ricci.

Pubblicità

Si tratta di uno step necessario per il reperimento delle risorse necessarie ovvero 6 milioni e 600mila euro.La linea di finanziamento è già stata individuata nell’ambito di uno specifico programma di sviluppo della rete viaria di Regione Liguria.

La ratio del progetto – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Nello Parodi – è liberare dal traffico la zona nord di Savona, convogliando il flusso delle direttrici via Torino/via Piave e via San Lorenzo verso l’Aurelia bis. Ora che il cantiere di questa infrastruttura si sta finalmente rimettendo in moto dopo anni di blocco è arrivato il momento di dare nuovo vigore anche al progetto del ponte sul Letimbro”.

Pubblicità

L’assessore spiega anche che “grazie a questo lavoro preliminare, che prevede 4 diverse ipotesi progettuali, possiamo dare il via al processo partecipativo con i cittadini di Villapiana e di Lavagnola, in modo da poter illustrare l’opera e individuare la soluzione migliore per il territorio”.

Il progetto, due corsie e due marciapiedi, è stato realizzato da IRE nel 2016. Ora gli uffici tecnici lo hanno attualizzato, soprattutto nel parte del quadro economico, che risente dell’incremento dei prezzi dei materiali e che oggi arriva, appunto a 6 milioni e 600mila euro.