Associazione Astrofili Orione: appuntamento con la Cometa di Neanderthal

È passata al perielio lo scorso 12 gennaio e passerà vicino (42 milioni di km) alla Terra il 1 febbraio dagli astronomi è chiamata “C/2022 E3 ZTF” ma è più nota come cometa di Neanderthal perché ha un periodo di circa 52.000 anni per cui l’ultimo passaggio lo hanno potuto vedere appunto gli uomini di Neanderthal.

È ormai visibile ad occhio nudo (se la condizione della Terra fosse quella di cui godeva l’uomo di Neanderthal, o almeno quella di un secolo fa) purtroppo a causa dell’inquinamento luminoso delle nostre città per molti sarà difficile vederla ad occhio nudo perché occorre che il cielo sia buio. L’Associazione Astrofili Orione organizza una serata osservativa al Rifugio Pratorotondo sul monte Beigua sabato 21

in occasione della Luna nuova e in tale occasione sarà a disposizione anche un telescopio da 23,5 cm di diametro con il quale osserveremo anche i pianeti Giove e Marte e molti altri oggetti del cielo invernale.

La cometa al momento è fra le costellazioni del Bootes e del Drago ad una distanza di 68 milioni di km e ha una velocità oltre 140 mila km/h ed è stata osservata il 16 gennaio di magnitudine 5,4. Per osservarla è necessario guardare in direzione nord est verso le ore 23.