San Sebastiano: Polizia Municipale in festa

Controlli Polizia Locale di Alassio

Il Comando e tutto il corpo degli agenti di Polizia Municipale si Alassio si apprestano a festeggiare San Sebastiano. Venerdì 20 gennaio il loro santo patrono sarà celebrato con una Santa Messa celebrata alle ore 11 presso la Collegiata di Sant’Ambrogio.

L’occasione, al termine delle celebrazioni, è quella di fare il punto sull’operato della Polizia Locale nel corso dell’ultimo anno.

“Uno dei dati che emerge – spiega lo stesso Comandante Francesco Parrella – è un aumento del 20% delle sanzioni del codice della strada. In questo caso non si deve pensare ad un accanimento particolare, ma più che altro al fatto che gli anni precedenti hanno visto di molto ridotta la circolazione a seguito della normativa anticontagio. Un fattore che può aver influenzato il numero di sanzioni è anche sicuramente il posizionamento dei varchi elettronici su passeggiata Cadorna e Passeggiata Grollero dove, senza aver modificato la disciplina, il controllo elettronico ha evidenziato maggiori infrazioni rispetto a quelli che potevano essere elevate con il normale controllo delle pattuglie. Siamo comunque tornati a numeri inferiori rispetto al periodo prepandemico, quindi a un trend che rappresenta il frutto della grande attività di prevenzione e controllo sul territorio”.

“Il 2022 è poi l’anno nel quale è entrata in vigore l’ordinanza generale di viabilità – prosegue Parrella -, rivista dopo 27anni ed emessa nel giugno dello scorso anno: circa 80 pagine nelle quale sono state recepite tutte le variazioni alla viabilità e alla sosta apportate dal 1995 – data dell’ultimo aggiornamento. Per intenderci nel 1995, piazza Partigiani era ancora adibita a parcheggio e il mercato settimanale era stato appena trasferito in via Pera; un documento che mette ordine nelle innumerevoli varianti apportate durante il naturale cambiamento della città e delle sue esigenze. 

Sempre in tema di sicurezza, e proprio nell’ottica dell’aggiornamento di questa ordinanza, è stato compiuto anche un grosso lavoro di verifica e controllo degli accessi carrabili su tutte le strade comunali”.

Dal punto di vista operativo si registrano tutte le attività riferite al Regolamento di Polizia Urbana soprattutto per quanto riguarda il decoro nel centro storico, sulle passeggiate, con dati in aumento rispetto alla mendicità e a quei fenomeni di turbativa dell’immagine di una cittadina a vocazione turistica, come le sanzioni rispetto al conferimento dei rifiuti, che sono raddoppiati.

“A questo si aggiungono tutte le pratiche amministrative, con le nuove competenze rispetto alla segnaletica, alla viabilità, all’occupazione del suolo pubblico, ai passi carrai, la ztl e agli oggetti rinvenuti, alla gestione e supporto durante gli eventi, dal mercato settimanale a quelli del calendario delle manifestazioni della città… dati dimostrano un impegno profuso a trecentosessanta gradi”.

“Ricondurre tutto a una serie di numeri – il commento del Sindaco di Alassio, Marco Melgrati – è del tutto riduttivo perché non rende l’idea della mole quotidiana di lavoro svolto da tutto il personale del Comando alassino, sempre in prima linea durante emergenze – e non serve ricordare quante e quali abbiamo registrato negli ultimi anni – nel rispetto di norme e ruoli, con capacità di pianificazione a breve e a lunga portata: un fiore all’occhiello di questa città insieme alle attività extra come le due edizioni di Sulla Strada Giusta registrate lo scorso anno, ma anche come quella che riporterà ad Alassio la formazione interforze di altissimo livello”.

Il 26 gennaio prossimo, infatti alla Ex Chiesa Anglicana si terrà il corso “Pirateria della strada e rilievi tecnico scientifici in casi di omicidio stradale ed eventi sospetti” che vedrà  protagonisti due capisaldi dell’investigazione scientifica: Franco Morizio, già Comandante di Polizia Locale, Responsabile della Sezione di Polizia Locale e Membro del Consiglio di Amministrazione dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi; e Luciano Garofano, già comandante dei RIS di Parma e presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi, le cui indagini, il clamore suscitato a livello anche mediatico –  la strage di Erba, il serial killer Bilancia, il delitto di Novi Ligure, il caso Cogne e il delitto di Garlasco – hanno ispirato la serie televisiva R.I.S – Delitti Imperfetti.

Qualche numero: sanzioni codice della strada 17082, rimozione veicoli 358, verbali amministrativi extra codice della strada: 226 di cui disciplina rifiuti 62, tutela decoro urbano 68, occupazione suolo pubblico 33, cura e conduzione cani 19; incidenti stradali rilevati 58; Ufficio suolo pubblico 308 provvedimenti; Ufficio Autorizzazioni 409 provvedimenti; Attività di Polizia Giudiziaria delegata 135 provvedimenti… e molto altro ancora​.