Benvenuti e Moscatello portano Schumann e Ravel ai “Pomeriggi della Mozart” di Savona

Venerdì 13 dicembre alle 17,30 alla Sala Stella Maris di piazza Pippo Rebagliati (zona porto) a Savona ancora un duo di straordinari musicisti.

Advertisements

Continua dunque, con un concerto di grande raffinatezza, la serie de “I pomeriggi della Mozart” giunta alla sua settima edizione. Protagonista il duo costituito da Francesca Benvenuti (violino) e Luigi Moscatello (pianoforte). In programma musiche di Schumann, Ravel e Gershwin.

La stagione è organizzata dall’Associazione Mozart Savona e sostenuta dalla Fondazione De Mari, dal Banco di Credito Cooperativo Pianfei e Rocca de’ Baldi e da Brignolo Assicurazioni.

Advertisements

L’ingresso ai concerti è gratuito.

Gli artisti Francesca Benvenuti e Luigi Moscatello

Francesca Benvenuti è nata a Bologna nel 2003, si è laureata con il massimo dei voti e la lode nell’ottobre 2022. Ha frequentato il Triennio Accademico I livello presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G.Paisiello” di Taranto sotto la guida del Maestro Silvano D’Andria. Ha frequentato, dal 2018, i corsi di Alto Perfezionamento del Maestro A. Perpich presso l’ Accademia “La Stravaganza”. Da solista, ha conseguito molti premi : nel 2012 e nel 2017 il 1° premio assoluto al Concorso Int.le “Agostini “ di Portomaggiore, nel 2018 il 1° premio al Concorso “Viola” di Ferrara ed il 1° premio assoluto con lode al Concorso Città di Occhiobello, nel 2019 il 1° premio assoluto del Concorso “Musica Mundi” città di Taranto. Ha seguito le masterclass e corsi di perfezionamento e interpretazione violinistica dei docenti Johanna Verheijnen, Paolo Mancini, Alessandro Perpich e Bartek Niziol. Con l’ ”Orchestra dei Giovanissimi” di Bologna diretta dai Maestri Stefano Chiarotti e Aurelio Zarrelli, ha svolto un’ intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Vincitrice di borsa di studio per merito, nel 2016/17/18 ha preso parte alle masterclass orchestrali della “Fondazione Fiorenza Rosi “ e ai concerti con la “FiOrchestra” presso il Teatro Comunale di Bologna diretta dai Maestri Carlo Tenan, Enrico Bronzi e Alessandro Andriani. Nel 2019, presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “L. Boccherini” di Lucca ha seguito la masterclass orchestrale con il Maestro Enrico Bronzi. Dal 2018 suona nell’Orchestra Giovanile della Valle d’Itria. Con l’Orchestra del Taranto Opera Festival ha suonato a Taranto per il Concerto di Capodanno 2020 e, nell’agosto 2021, in “Aida”di Verdi. Dal Luglio 2021 è violino di spalla dell’Orchestra Giovanile della Magna Grecia città di Taranto. Da Ottobre 2021 è entrata a far parte dell’ONCI (Orchestra Nazionale dei Conservatori) con la quale si è esibita in concerto all’EXPO di Dubai 2021.

Luigi Moscatello si è formato con la Prof.ssa V. Berman fino al conseguimento del diploma presso il conservatorio G.B. Martini di Bologna nel 1999 con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Dal 2000 al 2004 si è perfezionato con Lazar Berman, diplomandosi alla prestigiosa Accademia Pianistica Inter.le di Imola. Presso il Conservatorio di Bologna ha inoltre ottenuto il Compimento Inferiore di Composizione e il Diploma Accademico di II livello di Pianoforte, con 110 e lode. Ha debuttato all’età di dodici anni suonando il Concerto in re magg. di Haydn al Teatro Comunale di Imola con l’Orchestra di Forlimpopoli e da allora si è costantemente esibito in recital pianistici per Enti e Associazioni internazionali tra cui Conservatorio di Milano (Sala Verdi), Associazione Dino Ciani di Domodossola, Amici dell’Opera di Pistoia, Consolato Italiano e Istituto di Cultura Italiana di Shanghai (Cina), Consolato Italiano di Wolfsburg e l’associazione italo-tedesca di Oldenburg (Germania), il Museo del violino di Cremona, Accademia Filarmonica e Conservatorio di Bologna.