Consiglio Liguria: approvata la legge di Stabilità regionale 2023

euro costruzione

Con 17 voti a favore (maggioranza) e 12 contrari è stato approvato il Disegno di legge 137 “Legge di stabilità della Regione Liguria per l’anno finanziario 2023 (Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2023-2025)”.

MANOVRA IRPEF

La Regione Liguria conferma anche per quest’anno misure di alleggerimento della pressione fiscale sulle fasce di reddito medio-basse e ha inserito anche nella manovra di bilancio 2023 una detrazione per famiglie con figli a carico e con un reddito imponibile fino a 28.000 euro. In particolare a favore di questa fascia di contribuenti, per i soggetti con almeno due figli a carico, viene confermata la detrazione base pari a 40 euro per ciascun figlio a carico, aumentata a 45 euro per ciascun figlio disabile riconoscendo tale ultima misura agevolativa anche ai contribuenti con un solo figlio a carico se disabile. Per l’anno di imposta 2023, viene inoltre avviato un percorso di riduzione della maggiorazione all’addizionale regionale all’Irpef applicata ai redditi compresi tra 15 mila e 28 mila euro che conferma la volontà dell’Amministrazione regionale e delle OO.SS. di intervenire nel tempo, compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili e nel rispetto della garanzia dei servizi essenziali, per ridurre la pressione fiscale sui contribuenti liguri a minor reddito.

NORMA IRAP

Viene adottata una misura di contenimento della pressione fiscale in materia di imposta Regionale sulle attività Produttive (IRAP) nel caso in cui nell’anno 2023 venga intrapresa un’attività d’impresa di carattere spiccatamente giovanile. La misura prevede l’azzeramento dell’IRAP per l’anno 2023 e per i due anni successivi. Sono espressamente indicati in legge i codici ATECO delle attività che possono beneficiare della misura. Si segnala che rispetto alle precedenti misure adottate, in quella per il 2023, la Giunta regionale ha deciso di estendere il più possibile il numero delle attività economiche agevolabili sul territorio regionale intraprese da giovani di età inferiore ai 35 anni.

NORME TASSA AUTO

Vengono, poi, attivate esenzioni dalla tassa auto per i veicoli a minor impatto ambientale, finalizzate ad un rinnovo del parco automobilistico regionale in ottica di maggior tutela dell’ambiente in cui viviamo. Beneficeranno di questa esenzione i veicoli immatricoli nel 2023 con alimentazione: ibrida benzina-elettrica, benzina-idrogeno, gasolio-elettrica; benzina/GPL o a benzina/metano, gasolio/GPL, gasolio/metano, come ancora le vetture alimentate esclusivamente a GPL e metano. L’esenzione avrà validità per tre anni. Come novità, dal 2023 vengono aggiunti ulteriori veicoli, ampliando a livello regionale il plesso di quelli elettrici, ricomprendendo quindi anche i tricicli e i quadricicli, veicoli che tecnicamente non rientrano nei motocicli indicati dalla normativa statale di riferimento.

Viene, inoltre, varata anche per l’anno 2023 l’esenzione annuale per gli autocarri alimentati a GNL, al fine di incentivarne l’uso.

È stato approvato un emendamento di Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno) che promuove in forma sperimentale le iniziative necessarie per introdurre il Niptest gratuito per le donne in stato di gravidanza con uno stanziamento di 100 mila euro.

Partirà nei primi mesi del 2023 la sperimentazione per una prima applicazione del test prenatale gratuito non invasivo per lo screening delle anomalie cromosomiche fetali (NIPT). Lo ha deciso Regione Liguria sulla base dei criteri fissati da Alisa, approvando in consiglio regionale l’emendamento al ddl 137 alla Legge di stabilità della Regione Liguria.
“Non sappiamo ancora a quanto potrà ammontare la richiesta da parte delle donne – ha detto l’assessore regionale alla Sanità Angelo Gratarola – ma abbiamo deciso che potesse essere molto importante prevedere lo stanziamento di 100mila euro per il 2023 per una prima applicazione gratuita del test prenatale per tutte le donne in stato di gravidanza residenti in regione Liguria e in presenza di fattori di rischio per garantire le migliori condizioni di salute della donna e offrire loro la possibilità di usufruire delle più moderne e sicure tecnologie in campo medico, in attesa della definizione dei nuovi livelli di assistenza”

Disposizioni collegate alla Legge di Stabilità regionale 2023

Con 19 voti a favore (maggioranza) e 12 contrari è stato approvato il Disegno di legge n. 138/2022 “Disposizioni collegate alla legge di stabilità della Regione Liguria per l’anno finanziario 2023”:

Misure a supporto delle autonomie locali. Viene assicurato il supporto della Regione all’esercizio associato da parte dei Comuni delle relative funzioni, stanziando 100 mila euro per l’anno 2023 per i contributi a favore delle Unioni di Comuni. Viene valorizzato il ruolo di ANCI Liguria a supporto degli enti locali, attraverso tra l’altro la stipula di apposite convenzioni con ANCI anche nell’ambito dell’attuazione sul territorio ligure del PNNR.

Contributo di solidarietà per persone in condizioni di fragilità. Vengono stanziati 16 milioni e 500 mila euro per il finanziamento del contributo di solidarietà finalizzato a sostenere le persone in condizioni di fragilità e a basso reddito nella compartecipazione al costo del servizio a carico dell’utente per l’inserimento in specifiche tipologie di strutture sociosanitarie residenziali e semiresidenziali.

Misure a favore della cultura e dello sport. Si prevede per l’anno 2023 un contributo straordinario di 50 mila euro per sostenere il Centro sperimentale lirico sinfonico Teatro dell’Opera Giocosa di Savona. È previsto un contributo regionale per il restauro del dipinto “la circoncisione di Gesù” del 1605 di Pietro Paolo Rubens, conservato presso la chiesa del Gesù di Genova. Per favorire il valore dello sport quale strumento di promozione del territorio regionale e delle sue eccellenze, è prevista l’istituzione di un fondo di euro 200 mila euro per l’anno 2023 destinato a campagne promozionali per il tramite delle associazioni e società sportive dilettantistiche, radicate nel contesto territoriale ligure. Sono previste misure per favorire la realizzazione dell’intervento “Casa dei cantautori”, relativo al progetto di un polo museale sulla storia del cantautorato italiano e di spazi formativi rivolti ai giovani.

Utilizzo scogliere artificiali per attività connesse alla balneazione. Si prevede la possibilità per i Comuni di consentire l’utilizzazione di scogliere artificiali e di altre opere di difesa costiera per attività connesse alla balneazione, dopo avere verificato la sicurezza relativa agli aspetti strutturali, le condizioni meteomarine e la tutela di cose e persone.

Promozione Comunità Energetiche Rinnovabili (CER). Si prevede la concessione di contributi per sostenere le spese di costituzione ed avvio delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER).

Modifica alla disciplina dei Programmi regionali di intervento strategico (P.R.I.S.). Si ricomprendono anche i titolari di attività economico-produttive fra i soggetti che possono beneficiare delle misure di sostegno previste per i soggetti direttamente interferiti dai cantieri relativi alla realizzazione di interventi infrastrutturali. Inoltre, per semplificare le procedure, si prevede, a favore delle micro imprese che siano costrette a delocalizzare l’attività una indennità una tantum di 40 mila euro omnicomprensiva per il fermo produttivo e le spese di trasloco.

Semplificazioni in materia ambientale. Si introduce una semplificazione amministrativa per gli interventi di manutenzione ordinaria degli alvei dei corsi d’acqua e delle sponde, caratterizzati da semplicità esecutiva, effettuati dai Comuni: viene rilasciato da parte della Regione un’unica autorizzazione, valida per l’intero territorio comunale, per una durata pluriennale fino ad un massimo di 5 anni, con obbligo di comunicare l’inizio dei lavori almeno 30 giorni prima. In tal modo si consente altresì ai Comuni di effettuare una più efficace programmazione pluriennale degli interventi. In applicazione del principio di sussidiarietà e per finalità di semplificazione, si trasferisce ai Comuni la competenza al rilascio dell’autorizzazione per interventi edilizi minori nei territori ricadenti negli abitati da consolidare sotto il profilo geomorfologico, lasciando in capo alla Regione la competenza per gli interventi eccedenti la ristrutturazione edilizia. Per accelerare i processi autorizzativi per la banda larga, vengono ampliate le fattispecie in cui è consentito il posizionamento, senza necessità di titolo concessorio, di fili e cavi per la fibra ottica per la banda ultra larga, in attraversamento di corsi d’acqua, laddove non interferiscono in alcun modo con il deflusso delle acque.

Disposizioni in materia di cani d’assistenza e cani d’allerta medica. Si prevede l’estensione ai cani d’assistenza per disabili e ai cani di allerta medica delle agevolazioni previste per i cani guida per i non vedenti, tra cui la gratuità sui mezzi di trasporto pubblico locale nonché il libero accesso agli esercizi commerciali o stabilimenti balneari.

Farmacie dei servizi. Le farmacie territoriali possono utilizzare locali diversi da quelli dedicati all’erogazione dei farmaci per i servizi previsti dalla legislazione statale, in aggiunta a quelli già erogati nel corso della pandemia tramite l’effettuazione dei tamponi anti-covid e la somministrazione delle vaccinazioni anticovid e antiinfluenzali.

Fondo integrativo aggiuntivo Sanità. Viene estesa l’operatività anche al 2024 e 2025 del Fondo integrativo aggiuntivo corrente con lo stanziamento di 35.000.000 di euro per ciascun anno, destinato alle aziende ed enti del Servizio sanitario regionale per attuare il Piano di risposta al fabbisogno sanitario post Covid 19 e sostenere la spesa sanitaria corrente per gli ulteriori esercizi 2024 e 2025.

Autorizzazione alle Aziende e Istituti del Servizio Sanitario Regionale ad anticipare gli oneri di progettazione per edilizia sanitaria. Le Aziende e Istituti del Servizio Sanitario Regionale sono autorizzati ad anticipare gli oneri di progettazione per gli interventi di edilizia sanitaria, individuati nel programma di investimento per la realizzazione delle iniziative urgenti di elevata utilità sociale nel campo dell’edilizia sanitaria valutabili dall’INAIL, quali in particolare: – Realizzazione del Nuovo Ospedale del ponente ligure (Nuovo PO Taggia); – Riqualificazione funzionale e strutturale del Presidio S. Corona; – Progetto Bandiera Erzelli “Strutture sanitarie e per la ricerca traslazionale.

Semplificazioni procedurali per le opere inserite nel Piano regionale integrato delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti (PRIIMT). Si introducono semplificazioni procedurali per favorire la realizzazione delle opere strategiche inserite nel PRIIMT.

Itinerari e comprensori denominati “Liguria Preziosa – Dimora naturale”. Sono individuati itinerari e comprensori denominati “Liguria Preziosa – Dimora naturale”, caratterizzati da tipicità naturalistica, storica, ambientale, favorendone l’integrazione nei sentieri internazionali (Via Francigena, Cammino di Santiago, ciclovie ecc),

Elenco dei vigneti eroici o storici. Si prevede l’istituzione dell’elenco dei vigneti eroici o storici e le relative modalità di riconoscimento e iscrizione.

Accompagnatori di media montagna. Si semplificano le disposizioni in materia al fine di accelerare l’avvio dei corsi di formazione per gli accompagnatori di media montagna.

Contributo regionale a favore della manifestazione slow fish 2023. La Regione garantisce il sostegno anche per l’organizzazione dell’edizione 2023 della manifestazione biennale Slow Fish che si svolgerà a Genova con un contributo di 400.000 euro.

Sono stati approvati alcuni emendamenti di natura tecnica presentati dalla giunta.

È stato approvato un emendamento, presentato da Sergio Rossetti (Pd-Articolo Uno) e sottoscritto da Fabio Tosi (Mov5Stelle), Gianni Pastorino (Linea Condivisa) e Ferruccio Sansa (Lista Ferruccio Sansa presidente), che destina nel 2023 un milione di euro alle prestazioni riabilitative per minori disabili e all’ampliamento delle prestazioni dei Centri ambulatoriali riabilitativi e dei Centri diurni accreditati per disabili

È stato approvato un emendamento, presentato da Armando Sanna (Pd-Articolo Uno), che chiede di presentare un piano straordinario per rendere più efficienti i sistemi di prenotazione e per incrementare l’attività di screening.

È stato approvato un emendamento, presentato da Davide Natale (Pd-Articolo Uno), che prevede di posticipare l’entrata in vigore della disposizione che consente solo a ditte individuali o società di persone o capitali di svolgere l’attività funebre, assegnando ai soggetti con natura giuridica diversa, che oggi già svolgono questa attività, in periodo più lungo per adeguarsi alla norma.

È stato approvato un emendamento, presentato da Roberto Arboscello (Pd-Articolo Uno), che prevede di riproporre per il 2023 un finanziamento di 50 mila euro per sostenere gli enti del terzo settore che gestiscono progetti per l’accoglienza e l’accompagnamento in mare dei disabili.

È stato approvato un emendamento, presentato da Luca Garibaldi (Pd-Articolo Uno), che prevede di dare piena attuazione al Fondo strategico regionale per gli interventi a favore della transizione ecologica.

È stato approvato un emendamento, presentato da Alessio Piana (Lega Liguria-Salvini)), che inserisce una modifica tecnica per rispettare l’impegno assunto dal presidente della giunta rispetto ai rilievi del governo sulla legge 29 del 1994 (Norme regionali per la protezione della fauna omeoterma).

È stato approvato un emendamento, presentato da Davide Natale (Pd-Articolo Uno), che propone l’istituzione di un fondo rotativo presso Ire per sostenere i costi della progettualità intercomunale anche attraverso il supporto tecnico della stessa IRE.

È stato approvato un emendamento, presentato da Roberto Centi (Lista Ferruccio Sansa presidente), che ha soppresso l’articolo 27 del disegno di legge che eliminava la dicitura “a fini sociali” per i beni confiscati alla mafia.

È stato approvato un emendamento, presentato da Alessio Piana (Lega Liguria-Salvini)), di natura tecnica che adegua la legge regionale ai rilievi del governo circa la normativa sulla rete escursionistica.

È stato approvato un emendamento, presentato da Stefano Mai (Lega Liguria-Salvini)) che prevede la stipula di una polizza volontaria per gli allevatori e gli agricoltori liguri per coprire i costi di smaltimento delle carcasse dei capi morti.

È stato approvato un emendamento, presentato da Sergio Rossetti (Pd-Articolo Uno), che prevede adeguata comunicazione sulle agevolazioni previste pe l’acquisto di parrucche per i pazienti sottoposte a chemioterapia.

È stato approvato un emendamento, presentato da Claudio Muzio (FI), che interviene con alcune modifiche tecniche sulla disciplina per l’utilizzo dei locali accessori di pertinenza di immobili non utilizzati.