Gabriele Scarponi è il vincitore della 1^edizione della Coppa Italia di Gelateria

Il titolare di Aramacao premiato anche dal Sindaco di Albisola superiore

È albisolese il primo vincitore della Coppa Italia di Gelateria: Gabriele Scarponi, classe 1984 da 18 anni alla guida della Gelateria Aramacao ha portato a casa un importante riconoscimento sbaragliando una concorrenza di oltre 400 gelatieri.

Il sindaco di Albisola Superiore Maurizio Garbarini con il suo vice Roberto Gambetta e l’assessore al commercio e sviluppo economico Luca Ottonello, hanno voluto festeggiare il loro cittadino con un momento organizzato in comune alla presenza della famiglia di Gabriele e di Confartigianato Savona.

Con l’occasione, l’amministrazione e l’associazione di categoria degli artigiani hanno consegnato al vincitore una targa di riconoscimento per il grande lavoro e il valore con cui ogni giorno svolge la sua professione.

“Gabriele rappresenta la terza generazione di una famiglia di artigiani e commercianti legati a doppio filo ad Albisola che ha scelto di investire nella sua professione e sul nostro territorio senza abbandonarlo, ma inanellando una serie di successi che hanno portato a costruire una nuova eccellenza locale quale il gelato. Sentito e doveroso premiarlo a nome della comunità.” Commenta il primo cittadino a cui fa coro Luca Ottonello: “Abbiamo voluto riconoscere attestato di stima e gratitudine ad un giovane artigiano e imprenditorie e che ha fatto di un mestiere non solo la sua passione e la sua professione, ma che rende la città orgogliosa per avere un pluricampione che fa parlare e conoscere Albisola in Italia e in Europa mediante il gelato come veicolo di marketing turistico”.

Quella di Gabriele e del gelato è una storia che va indietro nel tempo: 50 anni fa, infatti, la nonna ha vinto a Longarone un premio per il miglior gelato con il Cremoso al caffè. “Ho ricevuto con sorpresa e grande emozione questo riconoscimento da parte del Sindaco, dell’Amministrazione Comunale e di Confartigianato ma ne sono felice perché, appena realizzato il successo raggiunto, ho capito quanto sono legato ad Albisola, città dalla quale ho scelto di non andare via e dove continuo a cercare di crescere portando nuovi spunti e persone nuove. Il segreto di questa vittoria? La mia famiglia e il mio staff e la dose di improvvisazione e creatività con cui ho affrontato la competizione” racconta Scarponi.

“La vittoria di Gabriele si aggiunge ai tanti riconoscimenti che i nostri artigiani del gelato portano nella nostra provincia. Questa coppa in particolare ha tanti significati: un giovane artigiano che continua una tradizione di famiglia con ottimi risultati, un lavoro che unisce passione, fantasia e saper fare e un legame tra artigianato e territorio che è forte e consolidato.” Concludono Marcella Maffei e Alessandra Cirio di Confartigianato Savona.