Alassio Christmas Town: nuove attrazioni

Dal week end via al Luna Park in Piazza Partigiani e al Salta Salta in Piazza della Libertà. Si va completando lo scenario delle luminarie e delle sculture luminose. Prosegue l'animazione per le vie del centro commerciale, l'esposizione itinerante e le nuove proiezioni della kermesse "Da Alassio a Olympia - Un Mare di Giochi"

Alassio Christmas Town nel secondo fine settimana di dicembre si arricchisce di nuove attrazioni. In questi giorni, infatti, nonostante la pioggia, in Piazza Partigiani è stato allestito il Luna Park con le attrazioni per i più piccoli: giostre, autoscontri, tappeti elastici e giochi per bimbi e famiglie per scandire le giornate di festa. Anche in Piazza della Libertà torna il “Salta Salta” il grande trampolino, tanto apprezzato dai più piccoli e non solo.

“Queste attrazioni – spiega Angelo Galtieri, Vicesindaco e Assessore al Turismo del Comune di Alassio – si aggiungono a quelle già avviate durante il lungo ponte di Sant’Ambrogio e dell’Immacolata. La pista di pattinaggio addirittura, grazie alla copertura, sta lavorando incessantemente anche durante le giornate di pioggia”. 

Per il week end è prevista l’ormai quotidiana animazione per le strade, sotto la direzione artistica di Marco Dottore con gli artisti della Fem Spettacoli, protagonista già dello scorso Natale, un gruppo di lavoro formato da oltre 20 artisti con diverse compagnie, ognuna specializzata in un settore differente, che permette di presentare un programma Natalizio vario e spettacolare. Nel programma sono previsti anche spettacoli itineranti nelle piazze della città, della durata di circa un’ora, ripetuti per 3 volte (16,30/17,30/18,30). Dal canto suo Babbo Natale, sarà presente nella sua casetta in Piazza Matteotti il 17 e 18 dicembre.

Va completandosi lo scenario delle luminarie natalizie. La facciata del Palazzo Comunale, la chiesetta di Sant’Anna in Borgo Barusso, la chiesa di Solva e la Cappelletta sono suggestivamente illuminate con le figure artistiche dei proiettori; decorate con stelle in tre dimensioni le altre chiese cittadine. Gli alberelli stilizzati caratterizzano gli accessi alla città: quello di ponente, levante e quello dall’Aurelia Bis; immancabile anche l’allestimento del Pontile Bestoso. In questi giorni è stato completato l’allestimento del “Budello” ed è in via di completamento anche quello della Via Dante e di via Marconi che, compatibilmente con le condizioni meteo sarà ultimato entro il fine settimana.

Ogni piazza di Alassio è caratterizzata da gigantesche sculture luminose: una grande sfera in Via Roma, il Cappello di Babbo Natale in Piazza Airaldi Durante, il pacco regalo in Piazza Matteotti, la Stella in Piazzetta Beniscelli, la Renna in prossimità del Torrione, un grande Teddy Bear nei giardini Mario Berrino e un’altra stella alla radice del Molo.

“L’idea prende spunto dal successo che in passato questi allestimento hanno sortito sul pubblico – spiega Angelo Galtieri, Vicesindaco e Assessore al Turismo del Comune di Alassio – i social sono stati invasi dalle foto scattate in prossimità del grande orso luminoso che era stato posizionato in Piazza Matteotti. Di qui l’idea di mettere queste splendide sculture luminose in tutta la città e lanciare anche un concorso fotografico attraverso il portale Visitalassio”. 

“Abbiamo pensato di omaggiare gli ospiti degli alberghi alassini – spiega il Destination Manager del Comune di Alassio Luca Caputo – di pem cards in modo da invogliarli a far partire da Alassio Christmas Town i propri messaggi di auguri. Nasce così il concorso #spedisciiltuonatale: gli ospiti degli hotel potranno inviare i propri auguri con un’immagine del Natale alassino. Vince la cartolina che arriva più lontano (un soggiorno di 1 settimana per due persone maggio-giugno) e chi l’ha inviata (un week end per due persone). 

Per tutti gli altri il concorso è ancora più semplice: è sufficiente scattare una foto accanto a una della sculture luminose che caratterizzano le piazze alassine e pubblicarla su Instagram o Facebook con l’hashtag #spedisciiltuonatale. Vince lo scatto più divertente e a parità di giudizio, quello che ha ricevuto il maggior numero di like. 

Per “Da Alassio a Olympia – un Mare di Giochi” presso l’Auditorium Roberto Baldassarre della Biblioteca Civica, per il fine settimana sono previste due proiezioni: 

  • sabato 17 dicembre ore 16 – “Parigi 1999, vent’anni dopo” di Simone Raso. Uno dei più grandi successi della pallacanestro italiana, “L’Oro di Parigi”: una raccolta di testimonianze di chi c’era e di chi ha vissuto l’intera cavalcata azzurra in quell’estate del 1999. Giocatori, allenatori, dirigenti e giornalisti. Una squadra che è già parte della storia ma che a 20 anni di distanza deve essere ulteriormente celebrata;
  • domenica 18 dicembre ore 16 – “Negri. Sport in the U.S.A.” di Francesco Gallo. In occasione del 400° Anniversario dell’arrivo negli Stati Uniti dei primi schivi dall’Africa, un documentario su circa un secolo di storia afro-americana attraverso le storie dei più grandi atleti neri. Da Marshall Taylor a Jesse Owens, da Jackie Robinson a Muhammad Ali, a Colin Kaepernick. Cento anni di sport che hanno segnato la storia degli Stati Uniti, un paese dove è ancora difficile sradicare i semi del razzismo.