Colletta alimentare, i ragazzi del Don Bosco fanno il pieno di solidarietà

Sabato le ragazze e i ragazzi del liceo alassino hanno preso parte all’iniziativa promossa dal Banco Alimentare

“La solidarietà e la vicinanza non sono solo parole vuote o ideali astratti. Le persone hanno risposto ancora una volta con grande generosità dando il loro contributo verso chi ne ha bisogno. Grazie a tutti”. È questo il pensiero che emerge dagli studenti del liceo Don Bosco di Alassio all’indomani della giornata della colletta alimentare, che li ha visti impegnati in prima linea in questa iniziativa benefica.

Gli studenti del liceo alassino hanno indossato le inconfondibili pettorine e all’ingresso dell’Eurospin di Alassio hanno raccolto la spesa che molti clienti hanno deciso di donare in favore di chi non può farla.

Al momento non sono ancora disponibili i dati ufficiali sulle quantità raccolte, ma le scatole vuote riempite di “speranza” sono state molte. Un’ondata di generosità che ha ripagato gli sforzi degli studenti del Don Bosco, sempre presenti a questo genere di iniziative. Le ragazze e i ragazzi del liceo alassino hanno donato il loro tempo libero per assicurare la copertura di tutti i turni durante l’intera giornata.

Una manifestazione di grande sensibilità da parte degli studenti, che, alla pari di tanti loro coetanei di altre scuole italiane e con la collaborazione del gruppo dei Leo cittadino, si sono fatti portavoce e strumento concreto di carità per cercare di venire incontro ai bisogni pratici di persone, famiglie, giovani e anziani che ogni giorno devono affrontare enormi difficoltà.

Un segnale importante che dice molto sul tipo di adulti che queste ragazze e questi ragazzi saranno un domani.