I 40 anni dell’Unitre di Alassio

Sabato 26 novembre uno spettacolo all'Anglicana per festeggiare il quarantennale dell'Associazione, una delle prime costituite sul territorio nazionale nel 1982.

cappelli volanti

L’idea di una “università della terza età” nasce in Francia, a Tolosa presso l’Università delle scienze sociali, per iniziativa del prof. Pierre Vellas che nel 1973, dopo aver scritto un libro dal titolo “Les chances du troisième age”, crea la prima “université du troisième age”.

Il 27 gennaio 1982 si costituisce a Torino la “Associazione Nazionale Università della Terza Età”. Primo presidente è il prof. Giuseppe Campra. Nello stesso anno viene fondata la sede di Alassio, una delle prime su tutto il territorio nazionale che oggi conta oltre 330 sedi per oltre 80mila associati.

“L’Unitre di Alassio è un’eccellenza consolidata del nostro territorio – sottolinea il Sindaco di Alassio, Marco Melgrati -Ricordo con grande piacere ed emozione quando, alcuni anni fa e per diversi anni accademici, tenni io stesso un corso di Architettura rimanendo sorpreso dell’attenzione che veniva riservata alle mie lezioni. Era un piacere spiegare l’architettura ad un pubblico tanto attento e desideroso di capire, apprendere. Compresi in quell’occasione come la voglia di imparare, di “crescere” non abbia età”

In occasione dei 40 anni di attività al servizio della città, l’Università delle Tre Età di Alassio organizza per sabato 26 novembre alle ore 15, presso la Ex Chiesa Anglicana un vero e proprio evento celebrativo. 

“Nell’inaugurare un nuovo anno accademico, il quarantesimo – spiegano dall’Unitrè – abbiamo pensato di riunirci in uno dei luoghi più suggestivi della nostra città e di offrire ai nostri associati e amici un divertente spettacolo teatrale”.

A cura della Compagni Teatro Sacco, andrà in scena “Il Cornuto Immaginario” liberamente tratto da Moliere, per la regia e l’adattamento di Enrico Bonavera e l’interpretazione di Antonio Carlucci, Sandro Battaglino, Guglielmo Bonaccorti, Susj Borello, Alessio Dalazzone e Manuela Salviati.

“Quaran’anni di Unitre! Tanti ricordi si affacciano alla mia mente – la riflessione della presidente della sezione di Alassio, Gabriella Peluffo – le iniziali difficoltà, seguite finalmente dal raggiungimento di una sede stabile, tanti volti conosciuti, tanti amici cari, tante persone protagoniste della vita dell’Associazione, insieme ai personaggi rappresentativi della vita culturale della città”.

“Ringrazio per questo evento e per tutta l’attività svolta – a conclusione di Melgrati – la presidente, Gabriella Peluffo, la sua vice, Piera Olivieri, la direttrice dei corsi, Maddalena Trifoglio e tutti i volontari per l’impegno profuso nel dare vita a questo servizio, con un’offerta di corsi e laboratori di grande qualità​. Agli “studenti e studentesse” auguro infine un felice percorso di apprendimento unito alla gioia di potersi dedicare a se stessi e alle proprie passioni”.

E il programma dei corsi di quest’anno è davvero ricco: arte, diritto, musica, storia antica, storia locale, lingue, computer e smartphone, ginnastica attiva, yoga, storia del cinema, gastronomia… grazie ai numerosi professionisti e volontari che hanno scelto di dedicare parte del proprio tempo a questi straordinari studenti. Informazioni al numero 0182 644550 oppure unitrealassio@libero.it