Alassio, informatizzazione: approvati progetti per 350mila Euro

Il Palazzo del Comune di Alassio

Il Servizio Informatica del Comune di Alassio tira le somme dei bandi PNRR in tema di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, cui gli uffici hanno preso parte negli ultimi mesi.

Sono sei i progetti che il team di lavoro diretto dal responsabile Davide Furia e dall’assessore all’Informatica Rocco Invernizzi si sono visti approvare per un valore complessivo di oltre 350mila Euro.

Nel dettaglio al Comune di Alassio è stato riconosciuto un contributo di 121.992 Euro per “L’Abilitazione al Cloud per le PA Locali” che prevede la migrazione in cloud del software gestionale dell’Ente; 14mila Euro per l’estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale – Spid Cie, nel nostro caso semplicemente l’abilitazione all’autenticazione anche con la Carta di Identità Elettronica sui portali dell’Ente; 17.150 euro per l’adozione dell’App IO con l’implementazione di 50 nuovi servizi informativi legati all’avvio di pratiche on line tramite il nostro portale dedicato; 12855 Euro per l’adozione della piattaforma PagoPA con l’implementazione di 15 nuovi servizi di incasso per pagamenti elettronici; oltre 155mila Euro per l’adeguamento del sito istituzionale e del portale delle pratiche on line alle nuove linee guida sull’aspetto e la semplicità d’uso; oltre 32mila Euro per l’integrazione con la nuova piattaforma per le notifiche digitali.

“È un team composto da pochi elementi, sottodimensionato rispetto alla mole di lavoro che oggi la gestione della rete di un Ente Pubblico richiede – Rocco Invernizzi, presenta così l’Ufficio Informatica del Comune di Alassio – ma altamente qualificato e soprattutto fortemente motivato. L’efficienza digitale, l’essere all’avanguardia nel settore è da sempre un loro obbiettivo personale e professionale. Di qui la capacità di partecipare a bandi e intercettare risorse, di qui l’efficienza di un settore che ha permesso alla macchina comunale di lavorare in qualsiasi situazione, erogando puntualmente i servizi, gestendo situazioni di emergenza. Oggi continua la sfida della digitalizzazione e anche in questo caso Alassio sta tenendo il passo, procedendo in direzione del cloud e migliorando i propri siti, il proprio portale per renderli sempre più aggiornati, di facile consultazione e per rendere fruibile on line un sempre più vasto numero di servizi, agevolando l’utenza, sveltendo le pratiche, ottimizzando i tempi”. ​