Savona, canone unico: la giunta approva la modifica del regolamento

Comune di Savona

Nel corso della giunta di questa mattina a Savona è stata approvata la modifica al Regolamento comunale del 2020 relativo all’occupazione del suolo pubblico e alle insegne.

“Come annunciato a inizio ottobre subito dopo la notifica delle cartelle – spiega l’assessore al bilancio Silvio Auxilia – l’amministrazione ha messo mano al Regolamento per venire incontro ai commercianti in crisi. Lo abbiamo fatto nel rispetto della normativa vigente tenendo conto del parere tecnico negativo dei dirigenti e senza inutili forzature”.

    A partire dal 2023 verranno introdotte tre novità:

    • 1. Pagamento rateale sia per il canone puro e semplice sia per il canone maggiorato della sanzione in caso di omesso versamento per gli importi superiori ai 200 euro. Si ricorda che per le cartelle notificate a ottobre è già prevista la possibilità del pagamento rateale, introdotto con la collaborazione del concessionario per la riscossione.
    • 2. Riduzione delle sanzioni per omesso o parziale pagamento del canone. La sanzione per l’omesso pagamento passa dal 150 al 120%, quella per il versamento parziale da 130 a 110%.
    • 3. Meccanismo premiale in caso di tardivo versamento. Per chi, pur in ritardo, paga prima della notifica della cartella è previsto un alleggerimento della sanzione. Fino a oggi era prevista unicamente una premialità in caso di tardivo versamento non oltre i 15 giorni dalla scadenza mediante con una sanzione del 50%. La novità decisa oggi in giunta prevede l’eliminazione integrale della sanzione se il ritardo non supera i 5 giorni. Per i ritardi fino a 30 giorni la sanzione è del 33%; la sanzione passa al 50% se il pagamento arriva con un ritardo fino a 90 giorni e diventa del 66% se non si superano i 180 giorni.