Ad Alassio prove di fioritura per le aiole di Passeggiata Ciccione

Piantumate in via sperimentale essenze di Sedum e di Mesembryantheum: piante resistenti e che necessitano di poca acqua

Lavori in corso ad Alassio per le aiuole di Passeggiata Ciccione. “In via sperimentale stiamo provando a piantumare sotto ai pini marittimi – spiega Alessandra Aicardi, Consigliera incaricata al Verde Pubblico del Comune di Alassio – una varietà di Sedum e Mesembryanthemum. Sono essenze molto resistenti e che richiedono una scarsa irrigazione. Fino ad oggi gli aghi dei pini caduti hanno reso vano ogni tentativo di piantumazione: perfino gli oleandri non riuscivano ad attecchire. Di qui l’idea di provare su una prima aiuola. Valuteremo sulla scorta dei risultati ottenuti se procedere con le altre o cercare un’altra soluzione”.

“Si tratta – aggiunge lo stesso sindaco Melgrati – di un tentativo avviato su suggerimento degli esperti dell’Azienda Agricola Pallanca di Bordighera, sulla scorta di casi in cui queste piante, a dispetto di condizioni davvero estreme, hanno attecchito dando vita ad un meraviglioso tappeto fiorito. Certo sarebbe un notevole cambio di visione: si tratta di piante grasse, particolare importante vista la sempre più frequente periodicità dei fenomeni di siccità dovuti alle scarse piogge. Una scelta che si prefigge di fare sintesi tra l’estetica e una  sempre maggiore attenzione all’ambiente”.