Savona, bando affitti: 850 ammessi. Il sindaco: “numeri altissimi, che raccontano le dimensioni dell’emergenza casa”

“Nel nostro territorio c'è un importante problema abitativo che è stato aggravato dal Covid e dal caro bollette. Il contributo affitti è una prima risposta, certo ancora insufficiente, alla quale nei prossimi mesi affiancheremo altre misure”

È stato pubblicato questa mattina sul sito del Comune di Savona l’esito del Bando affitti deliberato dalla giunta il 17 marzo. Al bando avevano fatto istanza 886 cittadini.

Gli uffici hanno ammesso al contributo 850 cittadini ai quali andranno, a seconda delle condizioni economiche, cifre variabili per un totale di 680mila euro. Per i non ammessi l’ufficio ha avviato apposite comunicazioni nelle quali si specificano le motivazioni dell’esclusione.

“Il numero delle richieste conferma la dimensione dell’emergenza abitativa – commentano il sindaco Marco Russo e l’assessore al Welfare Riccardo Viaggi – 850 famiglie bisognose di un contributo per pagare l’affitto rappresentano un numero enorme che raccontano di una vera e propria emergenza sociale aggravata dal Covid e dal caro energia che si aggiunge alla richiesta di nuova abitazione esplosa con il recente sblocco degli sfratti. Le manifestazioni di disagio avvenute in piazza quest’estate erano solo la punta di un iceberg che ha riguardato molte altre famiglie, pur nel riserbo del loro disagio e va detto che nei confronti di tutti costoro non è mai mancato l’ascolto e l’aiuto da parte degli assistenti sociali e nostro”.