A Zuccarello il concerto d’organo di Simone Stella chiude il FestivAlContrario 2022

Giunge all’ultimo appuntamento la seconda edizione del FestivAlContrario. Martedì 23 agosto, alle ore 21.15, nella Chiesa di San Bartolomeo a Zuccarello, è in programma il concerto d’organo di Simone Stella, organista titolare degli storici organi nella Basilica della SS. Annunziata di Firenze. Il concerto è realizzato in collaborazione con Associazione Vallinmusica e con il supporto di Icose S.p.A.

Negli ultimi dieci anni Simone Stella ha prodotto circa 80 dischi solistici e la sua integrale in 13 cd delle opere di Johann Pachelbel ha ricevuto il primo premio e il premio speciale ai Music & Stars Awards del 2020 nella categoria Miglior Disco.

L’evento è gratuito, ma i posti sono limitati. È consigliata la prenotazione via mail a info@festivalcontrario.com.

Inaugurato lo scorso 21 luglio a Castelvecchio di Rocca Barbena, FestivAlContrario ha coinvolto per oltre un mese di eventi, grandi appuntamenti, concerti, laboratori per gradi e piccoli ed escursioni alla scoperta del territorio tutta l’alta Val Neva, e in particolare oltre a Castelvecchio anche i comuni di Erli e Zuccarello in un progetto di valorizzazione e rilancio territoriale attraverso la cultura.

Organizzato da Musicaround, FestivAlContrario è stato ammesso ai contributi FUS – Fondo Unico per lo Spettacolo del Ministero della Cultura per la categoria Festival di musica classica – prime istanze triennali (Art. 24, c.1), un risultato incoraggiante per un evento nato nel 2021 e quest’anno alla sua seconda edizione. Musicaround ècapofila di un partenariato che comprende Comune di Castelvecchio, Comune di Zuccarello, Pro Loco di Castelvecchio, Pro Loco di Erli, GAL Valli Savonesi, APS Immaginafamiglie, il progetto persegue l’obiettivo di rilanciare le aree rurali interne. Grazie alla riflessione sui temi della sostenibilità e della valorizzazione dei borghi attraverso nuove prospettive di fruizione culturale FestivAlContrario ha vinto quest’anno il bando In Luce, ricevendo un importante finanziamento da Fondazione Compagnia di San Paolo.