Ceriale, altri 150mila euro per la riduzione della Tari

In Consiglio comunale variazioni e assestamento di bilancio: ecco il programma delle opere pubbliche

Via libera dal Consiglio comunale di Ceriale a una ulteriore riduzione delle tariffe sulla Tari per famiglie e attività produttive.

Dopo un primo sconto del 10%, pari a circa 200 mila euro, è stata approvata la delibera sul piano tariffario, con altri 150 mila euro complessivi messi a bilancio dall’amministrazione comunale come sostegno alla comunità cerialese nel 2022.

Per il 2011 lo sconto complessivo era arrivato a 311mila euro, quest’anno 350 mila euro.

“Un provvedimento che si aggiunge a quanto già stabilito nella discussione sul rendiconto finanziario e bilancio previsionale: grazie allo stato di buona salute delle casse comunali siamo riusciti a varare un altro taglio significativo della tassa sui rifiuti in quest’anno ancora difficile per molti cittadini e imprese del territorio” afferma il sindaco Luigi Romano.

Al vaglio del parlamentino cerialese anche alcune pratiche di carattere economico-finanziario, con riferimento alla ratifica di due variazioni di bilancio per gli esercizi 2022-2024 già approvate dalla Giunta e l’assestamento di bilancio: “Prese d’atto degli atti contabili e di investimento elaborati e previsti dall’ente comunale, che rimarcano ancora la buona gestione delle risorse pubbliche: questo ha consentito di avere a disposizione un nuovo consistente avanzo di amministrazione per interventi sul territorio comunale e per migliorare ancora di più i servizi erogati alla cittadinanza” conclude il sindaco di Ceriale.

Proprio sul piano delle opere pubbliche e sull’azione del mandato amministrativo dibattuto su uno dei punti all’ordine del giorno della seduta, nella quale sono stati illustrati i lavori in cantiere e in itinere: oltre a scuole, litorale e messa in sicurezza del territorio come per il rio Carendetta, tra gli interventi: il restyling del cimitero comunale che segue un primo step di lavori già effettuati, per ulteriori 50.000 euro, illuminazione pubblica ed efficientemento energetico in altre vie e strade cerialesi, per 70mila euro; manutenzione e pavimentazione in località Pineta per 90.000 euro; sistemazione dei sentieri dell’entroterra 150.000 euro, quest’ultimo intervento varato nel piano di potenziamento turistico per il comprensorio cerialese riguardante il settore outdoor.