Alassio, monopattini a nolo nella Città del Muretto. Un’ordinanza stabilisce le norme per la sicurezza

Via al servizio con 20 mezzi. Un'ordinanza stabilisce le norme per la sicurezza di conducenti e pedoni

Controlli forze ordine alla Stazione di Alassio

Alassio: prende il via oggi, con l’entrata in vigore dell’ordinanza che ne regolamenta l’utilizzo, il servizio di noleggio di monopattini anche nella Città del Muretto.

Venti mezzi saranno messi a disposizione dell’utenza presso le due postazioni situate in Piazza Quartino (stazione ferroviaria) e Piazza della Libertà (sede municipale) grazie all’iniziativa del giovane imprenditore alassino Juni Brizio che ha sottoscritto con il Comune di Alassio un’apposita convenzione.

“La Città di Alassio – spiega il sindaco Marco Melgrati – prosegue nelle sue scelte ambientali incentivando l’utilizzo di dispositivi per la mobilità elettrica e l’abbiamo voluto fare stabilendo delle regole per le modalità di circolazione al fine di rendere più sicura e fluida la circolazione di pedoni, ciclisti, monopattini o segway”.

Advertisements

“L’ordinanza sottoscritta nel pomeriggio di ieri e operativa da questa mattina – spiega Francesco Parrella – è molto chiara: in 14 punti stabilisce le norme comportamentali dei conducenti questi veicoli, monopattini, elettrici, segway, hoverboard, monowheel e analoghi dispositivi”.

Per quanto attiene la sosta, potranno sostare negli stalli riservati a velocipedi, ciclomotori e motocicli oppure – ove non espressamente vietato – a lato della strada, purché non costituiscano pericolo e/o intralcio e non siano in contrasto con le norme del Codice della Strada. La sosta è vietata in tutte le aree pedonali e nelle zone a traffico limitato (compresi “budello” e passeggiate)

È vietata la circolazione sui marciapiedi e nelle Aree Pedonali ove sia vietata la circolazione dei velocipedi; il conducente deve reggere il manubrio con entrambe le mani; è vietato il trasporto di passeggeri, cose o animali ed ogni forma di traino. Inoltre il veicolo deve essere condotto a mano quando – per le condizioni della circolazione – sia di intralcio o di pericolo per i pedoni qualora transiti in aree pedonali ove ne è consentita la circolazione; attraversare le carreggiate sugli appositi attraversamenti pedonali tenendo il veicolo a mano e, naturalmente, i conducenti di età inferiore a diciotto anni avranno l’obbligo di indossare un idoneo casco protettivo.​