Albenga: sconto del 75% dell’IMU per chi affitta a persone in difficoltà

L’assessore alle politiche sociali Marta Gaia: “Capiamo molto bene anche la situazione di difficoltà, ma spero che tanti decidano di mettere in affitto le abitazioni in modo da dare una risposta a tutte le famiglie che oggi si trovano in difficoltà.”.

panoramica di Albenga

Lo sblocco degli sfratti ha comportato, in tutto il territorio, una grande difficoltà.
Molte famiglie sono state sfrattate e la difficoltà nel reperire alloggi e la concomitanza di diversi fattori ha causato una vera e propria emergenza non solo ad Albenga ma in tutta la provincia.
L’amministrazione comunale ingauna ha deciso di andare incontro a proprietari di abitazioni, essi stessi vittime della situazione, e di adottare una misura finalizzata a metterli nelle condizioni di poter affittare gli alloggi vuoti.

Il Comune di Albenga ha già previsto la riduzione dell’IMU del 25% per le abitazioni locate a canone concordato, ma con la delibera approvata in consiglio comunale martedì 31 maggio, tale riduzione viene aumenta di un ulteriore 50% .
Chi affitterà a canone concordato a persone in possesso dei requisiti indicati, quindi, avrà una riduzione sull’IMU del 75%.

I requisiti di cui devono essere in possesso gli affittuari sono:
• persone che siano residenti nel Comune di Albenga
• abbiano un ISEE in corso di validità non superiore a 5.500 euro
• siano destinatari di un atto di intimazione di sfratto per morosità con citazione per la convalida, promosso da altro proprietario, oppure essere privi di abitazione, come da situazione verificata dai Servizi Sociali con apposite relazioni
• avere cittadinanza italiana, di un paese dell’U.E. o possedere regolare titolo di soggiorno
• non essere titolari di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella provincia di residenza di altro immobile fruibile ed adeguato alle esigenze del proprio nucleo famigliare.

Spiega l’assessore alle politiche sociali Marta Gaia: “Purtroppo la situazione determinata dallo sblocco degli sfratti è particolarmente difficile. Sono stati pubblicati articoli dove si parla di oltre 500 sfratti in tutta la provincia e, purtroppo, la situazione temiamo che possa peggiorare. Albenga non è esente. Vi sono diverse famiglie che in queste settimane stanno subendo sfratti.
Come Comune stiamo cercando di trovare soluzioni adeguate per tutti, ma è difficilissimo reperire alloggi dove collocare queste persone. Nei prossimi giorni avremo incontri con le associazioni e tutti gli Enti del territorio per capire come affrontare le situazioni emergenziali.
Capiamo molto bene anche la situazione di difficoltà che il blocco degli sfratti ha comportato a molti proprietari di alloggi che oggi magari preferiscono tenerli sfitti, ma spero che tanti, anche grazie a una riduzione così importante all’IMU decidano di mettere in affitto le abitazioni in modo da dare una risposta a tutte le famiglie che oggi si trovano in difficoltà.”.