Pietra Ligure InFiore: presidente di Regione Liguria all’inaugurazione della rassegna internazionale delle infiorate artistiche

“Lo spettacolo di Pietra Ligure durante questa manifestazione, la più grande infiorata d’Europa, è assolutamente straordinario. Quest’anno poi, dopo due anni di restrizioni legate alla pandemia, questa manifestazione, unica nel suo genere, è un importante segnale di ripartenza e una grande opportunità turistica per questo territorio e per tutta la Liguria. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato per realizzarla: grazie a queste bellissime iniziative si respira appieno la voglia di tornare a vivere la nostra socialità, gli eventi e le tradizioni della nostra terra, in una primavera in cui la Liguria sta registrando numeri eccezionali di arrivi e presenze turistiche, in attesa di un’estate che si preannuncia di straordinario successo. Aver messo insieme i fiori e la grande voglia vivere anche di tanti Paesi europei che partecipano a questo evento credo sia un segnale forte rispetto al conflitto che stiamo vivendo”. Così il presidente diRegione Liguria, oggi alla manifestazione ‘Pietra Ligure InFiore’ insieme al sindaco della cittadina savonese, con la sfilata per le vie del centro cittadino.

La manifestazione si articola attraverso il borgo antico, con le vie e le piazze ricoperte da tappeti floreali, suggestivi spettacoli, tra giochi di luce, videomapping, concerti e atmosfere incantate.
“Voglio ringraziare tutti quelli che hanno permesso di realizzare questa manifestazione – afferma il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi – a partire dall’amministrazione comunale e soprattutto il Circolo Giovane Ranzi, senza cui tutto questo non sarebbe stato possibile. Ringrazio anche i Consoli presenti in rappresentanza degli Stati che hanno partecipato all’infiorata. Credo che quest’anno abbiamo dato un segnale forte di ripresa dopo difficoltà pandemia”.

La manifestazione, a cadenza triennale, è organizzata dal Comune di Pietra Ligure in collaborazione con l’Associazione Circolo Giovane Ranzi, la cui tradizione dei maestri infioratori affonda le radici nei primi anni dell’800 con la celebre “Stella di Ranzi”, che ogni anno in occasione della festa del Corpus Domini anima la piccola frazione pietrese.
All’edizione 2022 partecipano oltre 800 infioratori, appartenenti a 50 gruppi provenienti da diverse regioni italiane e 9 città europee – Offenburg e Mùhlenbach (Germania), Ponteareas e Castropol (Spagna), Anykiai (Lituania), Csòmòr (Ungheria), Uniejòw (Polonia), Chateaumeillant (Francia).
Paese ospite d’onore extra-europeo è l’Argentina con la città di Buenos Aires, legata alla Liguria e a Pietra Ligure dagli stretti rapporti storico-culturali originati dall’importante storia di emigrazione della fine dell’Ottocento/inizi del Novecento verso quel lontano paese.

Novità di questa edizione è il contemporaneo svolgimento, all’interno della rassegna internazionale, della 1a edizione del Festival nazionale “Infiorate dei ragazzi” organizzato dall’Associazione Nazionale Infiorate artistiche “Infioritalia”, che vedrà la partecipazione di 10 gruppi di ragazzi, provenienti da tutta l’Italia, con l’obiettivo di stimolare e formare le giovani generazioni nel proseguire l’antica tradizione dei tappeti floreali ed a strutturare un momento di aggregazione giovanile, intorno a questa forma artistica.
Contribuiscono fattivamente alla realizzazione di “Pietra Ligure inFiore”, le associazioni di categoria pietresi, con il sostegno di Regione Liguria, della Camera di Commercio Riviere di Liguria e della Fondazione De Mari. Sono coinvolti nella manifestazione, inoltre, l’Associazione Nazionale Infiorate Artistiche “Infioritalia”, che raggruppa le Associazioni degli Infioratori e di cui il Circolo Giovane Ranzi è socio fondatore, e l’Associazione Nazionale Città dell’infiorata, che comprende le 21 città italiane con tradizioni d’infioratori e alla quale il Comune di Pietra Ligure è associato.

Pietra Ligure InFiore 2022