Presentata la rete associativa S.O.S. Salute Pubblica Liguria

dialoghi interrogativi

Si è tenuta sabato la prima Assemblea pubblica di S.O.S. Sanità Pubblica Liguria, una rete di oltre 30 realtà territoriali. La presentazione è stata organizzato insieme a Goodmorning Genova e trasmessa in diretta su youtube e su facebook.

L’incontro, moderato da Giovanni Giaccone, è stato introdotto da Mauro Manuello che ha illustrato il percorso che ha portato alla costituzione della rete regionale; Claudio Calabresi ha illustrato le principali criticità regionali e nazionali, Rino Tortorelli ha illustrato la carta che indirizza le azioni promosse dalla rete, Luca Negrogno ha condiviso il percorso fatto a Bologna e a livello nazionale,.

Sono intervenuti inoltre: Emilio Robotti che con il suo gruppo si occupa di monitorare le emergenze e le problematiche segnalate dai cittadini, Marco Macrì che ha evidenziato le forti criticità per le persone con disabilità in tutta la Liguria, Raffaella Felletti che ha invece presentato la buona pratica degli ambulatori per le persone straniere, mentre Antonio Manti ha brevemente approfondito la figura del medico di famiglia e i problemi contrattuali e di rapporto dei sanitari; Ariele Iacometti ha sottolineato l’importanza di servizi territoriali dedicati alle donne.

Nelle conclusioni Rossana Aluigi ha individuato gli impegni e le prospettive, partendo dalla richiesta di aggregazione con tutte le realtà liguri coinvolgibili, auspicando la partecipazione di tutti i cittadini interessati alla difesa della salute collettiva nell’individuazione delle azioni utili per dare risposte ai bisogni di salute di tutti cittadini liguri, ed anche nella prospettiva di un confronto con le parti sociali, le organizzazioni politiche e le istituzioni. Fondamentale sarà il sostegno che si dovrà dare agli operatori sanitari. Migliorare l’organizzazione e le condizioni di lavoro significa migliorare anche la qualità dell’assistenza.

L’incontro si è chiuso ascoltando l’intervista di Bruno Piotti a Cecilia Francini, medico dellaCasa della Salute del quartiere Piagge di Firenze, una delle esperienze avanzate di medicina territoriale nel nostro paese.

«Per entrare a far parte della rete regionale e contribuire alle iniziative è possibile contattare la segreteria regionale (sos.salutepubblicaliguria@gmail.com): ciò permetterà di favorire la discussione e la condivisione delle problematiche locali in una logica regionale e di promuovere insieme elaborazioni ed azioni propositive verso un modello condiviso di salute pubblica.»