Edilizia Liguria, attivo il nuovo Prezzario regionale 2022

Il documento è già applicabile, ma restano da definire alcune voci soggette a forti differenze rispetto alle altre regioni. Mangano (Confartigianato Costruttori): «Necessario confronto con le regioni limitrofe per rendere il prezzario definitivo»

Un lavoratore edile in cantiere

È attivo il nuovo Prezzario delle Opere Edili e Impiantistiche per il 2022: il documento, aggiornato al 31 dicembre 2021, è stato predisposto da Regione Liguria, d’intesa col Provveditorato Interregionale per le OO.PP. Piemonte – Valle d’Aosta – Liguria.

Un importante risultato, frutto del lungo e intenso lavoro delle 11 subcommissioni tecniche che, nel corso del 2021, si sono riunite per predisporre il nuovo prezzario, alla luce dei forti rincari che, proprio nell’ultimo anno, hanno significativamente colpito soprattutto il settore dell’edilizia. «Grazie alla disponibilità dell’assessore Marco Scajola e dei suoi tecnici e al grande lavoro di squadra da parte di tutti i componenti delle commissioni – commenta Vito Mangano, presidente regionale dei costruttori edili di Confartigianato e presidente della Commissione 1^ Edilizia – Questo documento permette ora ai professionisti di poter progettare con i prezzi che sono stati valutati dalle commissioni, portando più chiarezza e garanzie nel settore».

Il prezzario è già attivo e applicabile, «ma restano ancora da definire alcune voci, in particolare quelle relative a ponteggi, legname, discariche e laterizio, che, a seguito dei pesanti rincari, evidenziano notevoli anomalie e forti differenze di prezzo in confronto ad altre regioni italiane – precisa Mangano – Per il momento si è preferito creare un addendum allegato al prezzario, ma queste voci dovranno essere definite entro il 31 gennaio di quest’anno. Non prima di un confronto con le regioni limitrofe, che dovranno fare chiarezza sulle loro valutazioni: in questo modo sarà possibile completare il prezzario e lasciarlo definitivo per il 2022».

Il prezzario cessa di avere validità il 31 dicembre di ogni anno (ai sensi dell’art. 23 comma 7 del D.Lgs. 50/16) e può essere transitoriamente utilizzato fino al 30 giugno dell’anno successivo per i progetti la cui approvazione sia intervenuta entro tale data. Il nuovo prezzario è consultabile sul sito https://appaltiliguria.regione.liguria.it/.