“Diamo una mano all’ambiente”, raccolti circa 20 di sacchi di rifiuti di plastica sul litorale di Loano

Hanno riempito una ventina di grandi “sacchi della spazzatura” i volontari che ieri, domenica 28 novembre, sono stati protagonisti di “Diamo una mano all’ambiente”, la giornata dedicata alla raccolta della plastica sulle spiagge organizzata da Pro Loco Loano con il patrocinio dell’assessorato all’ambiente del Comune di Loano con la collaborazione dell’Ufficio Ambiente del Comune di Loano, Liguria Giovane, Sea Shepherd, Sons of the Ocean-Uniti per il mare, l’Associazione Bagni Marini Loanesi e Yepp Loano.

L’evento ha preso il via alle 10 presso i Bagni Virginia, che hanno dato la loro disponibilità ad ospitare l’attività dei volontari, ed ha visto impegnati anche alcune classi dell’istituto Falcone di Loano.

È stato calcolato che oltre il 90 per cento della plastica che si trova sulle spiagge è costituita da bottiglie, bicchieri, piatti, contenitori e cannucce, ma sono molto diffusi anche i materiali da costruzione, che costituiscono l’85 per cento. Insomma, si tratta di una delle più gravi emergenze ambientali dei nostri tempi a livello globale e richiede interventi urgenti.

Lo scorso 9 maggio sul litorale Pro Loco Loano Asps in collaborazione con “Sons of the Ocean” aveva partecipato al flash-mob “Raccolta plastica sulla spiaggia”, iniziativa di sensibilizzazione contro il fenomeno dell’inquinamento da materiali plastici. L’iniziativa aveva visto l’adesione di Liguria Giovane, Sea Shepherd, Comitato Loanese. Testimonial del progetto era il regista loanese Giorgio Molteni, che ha ultimato da poco le riprese di “Martina sa nuotare”, cortometraggio a sostegno del movimento plasticfree. L’evento del 9 maggio rappresentava il prosieguo di “Dai una mano all’ambiente”, l’iniziativa “verde” che ha visto un gruppo di soci di Pro Loco Loano effettuare la raccolta dei rifiuti di plastica abbandonati sulle spiagge del litorale.