Albenga, “Premio Eccellenza Donna” a Cristina Rava

Cristina Rava

Tutto è pronto per l’ottava edizione del “Premio Eccellenza Donna” della sezione di Albenga FIDAPA BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari, Business and Professional Women International). Il riconoscimento viene attribuito a donne che si sono particolarmente distinte nell’ambito dell’arte delle professioni e degli affari, lo scorso anno è stato conferito a tutte le dottoresse e le infermiere, che indistintamente hanno prestato assistenza ai malati Covid.

 L’edizione 2021 arriva dopo un anno particolarmente difficile e in un momento nel quale si respira tanta voglia di tornare alla normalità quotidiana. La professoressa Daniela Aicardi, presidente della sezione di Albenga, presiederà la cerimonia di conferimento del premio, che si terrà giovedì 8 luglio ore 19 – presso Magnolia Sporting Club Albenga (in Via Isonzo). Saranno presenti  Antonella Tosi presidente del distretto Nord-Ovest Fidapa, Autorità della Fondazione Fidapa, il Sindaco di Albenga Riccardo Tomatis e Autorità civili e militari.

Afferma la presidente: ” Abbiamo sempre conferito il Premio a donne eccezionali, che si sono distinte nella loro professione, impegnate nel sociale, nella difesa dei diritti delle donne, nella cultura, nelle arti e nello sport, dimostrando che una donna può, con capacità e bravura, portare avanti contemporaneamente quelli che sono i valori della parità di diritti, del lavoro e della famiglia. Quest’anno, come l’anno precedente, abbiamo deciso di rendere omaggio alla nostra città con un’artista ingauna che si è distinta nel mondo della cultura, la scrittrice Cristina Rava, una donna e scrittrice straordinaria, che ci ha fatto sorridere e pensare e che, con la sua suspense noir, ci ha tenuti incollati ai suoi libri. Nei suoi romanzi, con fantasia e originalità, ha contribuito alla valorizzato del territorio ligure e delle sue tradizioni, unite ad una buona dose di estro e buon gusto. La passione, la dedizione e l’impegno sono punti di forza che accomunano le nostre premiate così come le donne che fanno parte della nostra Associazione, sempre impegnate e pronte ad adoperarsi per migliorare la vita e i diritti di tutti.”