Loano vara il progetto “Estate e Sicurezza 2021”

Tutela di ordine pubblico e sicurezza stradale, lotta all'abuso di alcool e droga tra i giovani e al commercio abusivo

Loano Estate Sicura

Vede il coinvolgimento ed il contributo attivo dei Volontari della Sicurezza, del Comitato Loanese, dell’Asl2 savonese, dell’istituto Falcone, di associazioni sportive e atleti cittadini, di Sis srl (società che gestisce i parcheggi a pagamento e che mette a disposizione ausiliari della sosta), di steward, di personale di vigilanza privata fornito dall’istituto “Vigili dell’Ordine, del comitato locale della Cri e, ovviamente, degli agenti della polizia locale di Loano il progetto “Estate e Sicurezza 2021”, l’iniziativa di sicurezza integrata varata dall’assessorato e dal comando della polizia locale di Loano in vista della stagione estiva.

Nel periodo compreso tra giugno e settembre, il territorio di Loano è caratterizzato dalla presenza di notevoli flussi turistici nazionali ed internazionali e ciò va ovviamente ad impattare sulla circolazione stradale e sulla sicurezza urbana: “Sulla base delle analisi effettuate durante le varie riunioni del ‘Tavolo della Sicurezza’ cittadino – spiega meglio il sindaco Luigi Pignocca – i fenomeni che si verificano con più frequenza nella nostra città edi relativi interventi possono essere suddivisi a seconda dello scenario o del contesto. Di giorno, per esempio, si verificano comportamenti illeciti di natura amministrativa e di natura penale che possono mettere a rischio la quiete di residenti e turisti; di sera e di notte, invece, sono l’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti a generare criticità in ambito di ordine pubblico e sicurezza urbana (con particolare riferimento ai reati contro la persona ed il patrimonio ed al rispetto della normativa di distanziamento sociale). Lungo il litorale possono verificarsi illeciti commessi ai danni dei bagnanti degli stabilimenti balneari e si registrano casi di commercio abusivo. Infine, in questa fase di emergenza sanitaria particolare attenzione va dedicata anche al rispetto delle misure anti-Covid, che richiedono all’interno delle spiagge libere non attrezzate il rispetto delle linee guida previste per gli stabilimenti balneari (distanziamento, uso della mascherina, divieto di assembramento).

Con “Estate e Sicurezza 2021”, l’amministrazione comunale di Loano si propone di aumentare la vivibilità e la sicurezza della città di Loano durante il periodo estivo e di risolvere le criticità derivanti dall’afflusso e dal conseguente eccessivo affollamento di cittadini e turisti nel centro storico e nel lungomare nelle ore di punta; di ridurre il rischio di congestionamento della circolazione stradale lungo le principali arterie principali in diversi momenti della giornata; di tenere sotto controllo i fenomeni che minacciano la sicurezza urbana e l’ordine pubblico e derivanti dall’abuso di sostanze alcoliche e dal consumo di sostanze stupefacenti; senza dimenticare il contrasto al commercio abusivo e ai comportamenti illeciti di occupazione del suolo pubblico e la verifica del rispetto delle normative di distanziamento sociale imposte dall’emergenza sanitaria.

“Questo – aggiunge l’ assessore alla polizia locale Enrica Rocca – avverrà prima di tutto grazie al costante impegno dei nostri agenti, che potranno contare anche sulla collaborazione e sull’apporto di diversi altri soggetti, secondo quel percorso di sicurezza integrata che stiamo perseguendo da diversi anni e che vede associazioni, comitati, realtà del territorio e singoli cittadini ‘produttori’ di politiche per la sicurezza di tutti. Il contributo dei Volontari della Sicurezza, del Comitato Loanese, dell’Asl2 savonese, dell’istituto Falcone, di associazioni sportive e atleti cittadini, di Sis srl con gli ausiliari della sosta, di steward, delle altre forze di polizia e del comitato locale della Cri è essenziale per garantire la sicurezza della città”.

Quest’anno l’organico del comando loanese è stato potenziato grazie all’assunzione di nuovi agenti stagionali. Il personale, sia i neo-assunti che i “veterani”, hanno seguito corsi di formazione edaggiornamento tenuti dagli esperti della Scuola Interregionale di Polizia Locale, dagli specialisti del reparto di Psichiatria Ponente 3 dell’Asl2 savonese per approfondire i metodi di comunicazione con i giovani. Inoltre, alcuni agenti loanesi (insieme a colleghi di Savona) sono stati appositamente preparati per la nuova “Bike Patrol”, la pattuglia di agenti in bicicletta.

Per garantire la sicurezza in ambito stradale gli agenti incrementeranno le attività di controllo del traffico; queste riguarderanno in particolare la verifica del rispetto dei limiti di velocità (con l’utilizzo di Autovelox e Trucam) e, più in generale, delle norme del Codice della Strada con particolare attenzione all’utilizzo del cellulare alla guida, l’utilizzo delle cinture di sicurezza ed il corretto uso di moto e ciclomotori. Inoltre verrà dato un “giro di vite” rispetto alle soste irregolari e ai fenomeni di intralcio alla circolazione e che possono creare situazioni di pericolo per gli utenti deboli: ciò sarà possibile grazie al supporto degli ausiliari della sosta, in servizio per 40 ore settimanali. Infine, gli attraversamenti pedonali e gli incroci verranno presidiati dalle 10.30 alle 11.10 di ogni venerdì, giornata di mercato settimanale.

Sul fronte della polizia urbana, è prevista la chiusura serale di corso Roma e lo svolgimento di iniziative ludico-sportive all’interno del Parco Don Leone Grossi nell’ambito del progetto “Allenati con la PL”, che vede gli agenti loanesi trasformarsi (nelle ore in cui non sono in turno) in istruttori di fitness. Le aree a maggiore affluenza turistiche saranno presidiate da agenti a piedi o in bicicletta: ciò soprattutto per fornire aiuto e supporto agli utenti deboli, ciclisti e pedoni. A partire dal mese di luglio e fino al 12 settembre tra corso Europa e via Stella e nei pressi del Molo Kursaal in corso Roma verranno posizionati gazebo grazie ai quali gli agenti potranno osservare (e controllare) il comportamento dei cittadini, raccogliere e fornire informazioni in ambito di sicurezza urbana. I gazebo saranno attivi il giovedì dalle 16.30 alle 19.30, venerdì e sabato dalle 20 a mezzanotte.

A luglio e agosto, e particolarmente nelle ore serali, gli agenti assisteranno il personale di Tpl Linea con interventi dedicati sui bus. Inoltre, per tutta l’estate verranno effettuati servizi volti a contrastare le occupazioni abusive e irregolari di suolo pubblico ed il fenomeno dell’abusivismo commerciale. Particolare attenzione verrà dedicata anche al contrasto dell’accattonaggio molesto, con presidi fissi nei punti di maggiore criticità e cioè tra Porta Passorino e via Cavour, nei pressi dei luoghi di culto e dei supermercati. E non mancheranno, infine, i controlli per verificare il rispetto delle norme anti-Covid.

Alla luce di quanto avvenuto la scorsa estate, i giovani della città (ed i loro coetanei turisti) saranno coinvolti in due iniziative volte a prevenire l’abuso di sostanze alcoliche, il consumo di stupefacenti e a gestire il disagio giovanile (quest’ultimo verrà attuato a luglio e agosto e vedrà il contributo di personale specializzato di Asl2). Sempre a luglio e agosto sono previsti controlli serali mirati al fine di contrastare il fenomeno della vendita e somministrazione illecita di alcolici ai minori.

Ad essere attentamente presidiato sarà anche il litorale marino. L’obiettivo è ostacolare eventuali tentativi di occupazione di porzioni di spiaggia con l’esposizione fissa di merci varie da parte di commercianti irregolari e, aspetto non secondario, ostacolare eventuali tentativi di occupazione del litorale con sdraio, ombrelloni, teli e altre attrezzature dei cosiddetti “bagnanti fantasma”. Sulle spiagge il fenomeno maggiormente “attenzionato” sarà quello del commercio abusivo: in tal senso, si cercherà di bloccare il deposito di merce presso gli stabilimenti balneari e le aree libere, scoraggiare l’ingresso di rivenditori abusivi e impedire lo svolgimento della loro attività illecita e raccogliere il maggior numero possibile di segnalazioni a fini investigativi.

Per far fronte alle criticità tipiche della stagione estiva, gli operatori saranno in servizio anche in orario serale, cioè dalle 18 fino alla mezzanotte. Ma un aiuto fondamentale arriverà dagli altriprotagonisti del progetto “Estate e Sicurezza 2021”.

I due steward messi a disposizione dal Comitato Loanese effettueranno controlli sul litorale e nel centro storico della città. In particolare svolgeranno servizi di controllo rispetto al problema dell’abusivismo commerciale, al rispetto delle norme anti-Covid dell’ordinanza antifumo all’interno delle spiagge.

Il personale di vigilanza privata “Vigili dell’Ordine” sarà impegnato nel pattugliamento e nel presidio dei luoghi sensibili della città e contribuirà ai servizi di prossimità della polizia locale.

La Croce Rossa si è impegnata a tenere, nel mese di luglio, un corso di formazione di Blsd (manovre salvavita in caso di arresto cardiaco) per gli agenti neoassunti.

Le associazioni sportive, invece, si sono rese disponibili ad organizzare eventi sportivi che coinvolgano la cittadinanza per aumentare la presenza di persone nelle zone a rischio degrado. Inoltre il personale volontario sarà presente all’interno del gazebo della polizia locale che di volta in volta verrà allestito sul territorio cittadino.

Infine, l’istituto Falcone si è impegnato a pubblicizzare e promuovere tramite i propri canali gli eventi organizzati dal comando di polizia locale di Loano e dalle associazioni sportive presenti sul territorio in relazione al progetto “Allenati con la PL”.

Sui canali social della polizia locale https://www.plrivieradiponente.it/social/ saranno raccontate, di settimana in settimana, le attività svolte dalla polizia locale, dai volontari e dalle associazioni coinvolte nel progetto “Estate e Sicurezza 2021”. Per rimanere aggiornato sulle iniziative e gli eventi del progetto “Estate e Sicurezza 2021” è possibile iscriversi alla newsletter “Estate e Sicurezza 2021” al seguente link: https://bit.ly/estate-sicurezza.