Albenga medievale: storia, cultura ed esperienze con i Rievocatori Ingauni

Torri di Albenga in piazza San Michele

Si è svolta oggi, presso il Chiostro Ester Siccardi del Comune di Albenga, il primo incontro con la stampa e la cittadinanza per la presentazione del progetto “Albenga medievale – Storia, cultura ed esperienze” nato in collaborazione tra l’Associazione Rievocatori Ingauni (ex Associazione Palio Storico), il Comune di Albenga, l’Istituto Internazionale di Studi Liguri e l’agenzia Mway Communication & Events.

Il progetto è un percorso di valorizzazione storico-culturale-turistica, nato dalla volontà di sistematizzare un insieme di azioni, attività, iniziative ed eventi, che avranno come obiettivo quello di ampliare la cultura medievale albenganese e accrescerne l’interesse sulla comunità oltre all’attrazione turistica interessata dall’offerta esperienziale legata al periodo medievale.

Per una maggiore chiarezza e una migliore programmazione a lungo termine, l’Associazione organizzatrice diventa Associazione Rievocatori Ingauni, lasciando la denominazione “Palio Storico di Albenga” che, per chiarezza, identifica l’evento in luglio dove i quattro quartieri si sfidano in differenti gare e duelli per l’assegnazione del Palio. Il Direttivo è composto da: Matteo Borea, Giacinto Bona, Danilo Pugliese, Giulio Giraldi, Simone Matera, Nicoletta Bellando, Patrizia Rupil, Michela Masini e Alessandra Benati.

L’associazione ha poi lavorato al proprio interno per crescere in relazione all’attività programmata e, da quest’anno, vede lo sviluppo dei comitati interni, team dedicati ai vari aspetti del progetto. Sono quindi nati i diversi comitati: comunicazione, storico, allestimenti, animazione e altri verranno attivati nel prossimo semestre.

Le sfide tra i quartieri saranno come ormai da tradizione sotto la direzione artistica e programmatica dei quattro Capitani dei Quartieri: Giuseppe Barreca, Matteo Conforti, Fabrizio Dani e Silvio Dani.

Le attività previste durante l’anno

  1. Esperienze medievali (attività e iniziative alla scoperta del medioevo)
  2. Organizzazione di Tour dedicati “Albenga Medievale”
  3. Attività online costante di informazione
  4. Conferenze on/off line
  5. Il Palio Storico di Albenga (ogni anno a luglio: Il Palio tra i Quartieri – Le Nundinae – Gli angoli medievali – nuovo circuito taberne – Pulcherrima Puella – altre novità)
  6. Altri eventi durante l’anno

La presentazione del progetto Albenga medievale

“Vogliamo far conoscere meglio Albenga ai propri cittadini e allo stesso tempo essere un aiuto per la promozione turistica che vede sicuramente nel centro storico della città e nella sua storia, una grande capacità attrattiva e un volano commerciale” – dichiara Matteo Borea, Presidente della APS RievocatoriIngauni – Abbiamo cercato di unire le forze di tutti, le idee e le capacità, che in gruppo sono molto variegate e tutte utili. Purtroppo il Covid non ci permette ancora di mettere in campo la nuova formula dell’evento “Palio” e ci obbliga a tenere in stand-by le classiche sfide tra i Quartieri, ma per l’estate 2021 vi aspettiamo comunque nel centro storico di Albenga, come da tradizione, per quattro giorni dedicati al medioevo e ad altre iniziative che potranno essere attivate in evoluzione con l’attuale situazione sanitaria. Vi aspettiamo quindi dal 22 al 25 luglio ad Albenga.”

“Un grande lavoro di ricerca che ha permesso di ridefinire alcune verità storiche e di scoprire alcune interessanti aspetti del periodo medioevale – dichiara Giacinto Bona, Direttore artistico della rievocazione – ringrazio come prima cosa la Dott.ssa Josepha Costa Restagno che ha creduto subito nel progetto e ha messo a disposizione la sua infinita cultura e conoscenza di Albenga. Dalla Defensio di Federico II alla nomina di Tommaso I di Savoia quale vicario e legato imperiale per Albenga e Savona, per arrivare alla rivelazione delle Nundinae (La fiera di luglio nel XIII sec.). Una nuova squadra è al lavoro (comitato storico) per studiare e definire l’evoluzione storica, culturale, commerciale della Città, presentata gradualmente attraverso conferenze, visite guidate e contributi multimediali che verranno programmati dal mese di luglio 2021. Ringrazio l’Istituto Internazionale di Studi Liguri per la disponibilità, la collaborazione e il supporto ai Quartieri per le ricerche nell’Archivio Storico della Città di Albenga.”

“I volontari dell’Associazione hanno lavorato alacremente su molti aspetti e dalle prossime settimane inizierete a vederne i frutti – afferma Mattia Righello, responsabile della comunicazione del nuovo sodalizio -, da fine mese tutte le informazioni saranno disponibili progressivamente sul nuovo portale www.albengamedievale.it e sui canali social del progetto, dove troverete le informazioni e la storia dei Quartieri, aggiornamenti sugli incontri tematici e gli eventi in programma, oltre ad alcune novità che scoprirete durante l’anno. Dalla prossima settimana partirà anche la campagna soci sulle piattaforme social, grazie alla quale chi vorrà entrare a far parte di questo grande gruppo potrà ricevere tutte le informazioni e le modalità di iscrizione all’APS Rievocatori Ingauni e scegliere il proprio Quartiere preferito.”

Sindaco Riccardo Tomatis: “In un anno come questo, nel quale non è possibile ancora pensare al Palio nella sua forma tradizionale, è importante mantenere viva l’attenzione su un evento così importante per la nostra città in modo da poter ripartire, dal prossimo anno, con ancora più entusiasmo e voglia di rendere ancora più bella questa manifestazione”.

Il vicesindaco Alberto Passino: “Nel 2021 torniamo a parlare di rievocazioni storiche guardando con un occhio particolare al tessuto commerciale esistente attraverso le esperienze medievali che ci accompagneranno durante tutto l’anno tornando a riappropriarci, nel mese di luglio, delle 4 giornate di Palio che hanno visto diventare famosa Albenga. Purtroppo visto il Covid lo stesso è rinviato al 2022, ma siamo certi che queste iniziative, rivolte a un pubblico contingentato e distanziato, non perderanno la loro unicità ma anzi, visto il lavoro dell’associazione Rievocatori Ingauni, sapranno ancor più valorizzare il lavoro dei quartieri e dei comitati storici che ormai da due anni stanno lavorando a questa riedizione dell’impianto associativo e rievocativo”.

Assessore agli eventi Marta Gaia “Siamo felici che quest’anno si possa riprendere a parlare di Palio, uno tra gli eventi più caratterizzanti del panorama ingauno che, oltre ai giochi e al divertimento, porta turisti e cittadini a focalizzare l’attenzione sull’aspetto storico legato alla nostra città, importantissimo perché, attraverso una conoscenza approfondita della nostra storia, si possiamo valorizzare il territorio. Quest’anno vedremo il Palio in una forma differente a causa del Covid, ma siamo fieri di poter sottolineare che, in questi anni, è stato ampliato il progetto che vedrà Albenga Medievale non solo nei 4 giorni del palio, ma tutto l’anno”.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%