Loano ottiene la dodicesima Bandiera Blu consecutiva per le spiagge

Sindaco Pignocca: “La salvaguardia dell'ambiente marino richiede un impegno costante e da parte di ciascuno di noi. Tutti possiamo fare la nostra parte per proteggere il nostro ecosistema. La Bandiera Blu simboleggia proprio questo impegno."

Loano Bandiera Blu

Per la dodicesima volta consecutiva le spiagge ed il mare di Loano hanno ottenuto la Bandiera Blu, il riconoscimento internazionale che Fee conferisce alle località costiere che soddisfano determinati criteri dal punto di vista della qualità delle acque e dei servizi offerti. La Bandiera Blu è stata istituita nel 1987, anno europeo per l’ambiente. Viene assegnata ogni anno in 48 paesi del mondo che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. La campagna è curata nei vari paesi dalla Fee, Foundation for Environmental Education. I parametri in base ai quali viene assegnata la Bandiera Blu sono molteplici: la qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue, la certificazione ambientale, la gestione dei rifiuti, l’accessibilità nelle spiagge, l’educazione e la comunicazione ambientale e le iniziative di sostenibilità.

Il sindaco di Loano, Luigi Pignocca, ha partecipato quest’oggi alla “cerimonia di consegna virtuale” del vessillo in rappresentanza dell’amministrazione comunale: “Da ormai dodici anni di fila – spiega il primo cittadino – Loano e la Bandiera Blu rappresentano un binomio indissolubile. Il riconoscimento della Fee testimonia un percorso di crescita ecosostenibile e una particolare cura per i profili ambientali della balneazione e rappresenta dunque una garanzia di qualità per tutti i loanesi ed ospiti che amano il nostro mare e lo frequentano regolarmente durante la stagione balneare”.

“Ottenere di nuovo la Bandiera Blu non sarebbe stato possibile senza la stretta collaborazione tra amministrazione, categorie, associazioni e cittadini – aggiungono il vice sindaco e assessore al turismo Remo Zaccaria e l’assessore all’ambiente Manuela Zunino – Vogliamo ricordare in particolare due iniziative. La prima riguarda le sigarette: lo scorso anno, d’accordo con i balneari, abbiamo deciso di istituire il divieto di fumo in spiaggia dall’8 giugno al 30 settembre. Tale misura si proponeva di contrastare la cattiva abitudine di gettare i mozziconi a terra o in acqua, abbattere l’inquinamento da nicotina e migliorare il decoro urbano. I risultati accertati direttamente dai balneari hanno confermato il raggiungimento di questi obiettivi e, in generale, la positiva accoglienza da parte dei bagnanti. La seconda iniziativa ha visto coinvolti i volontari di Pro Loco, che per diverse settimane si sono dedicati alla raccolta dei rifiuti plastici presenti sulle spiagge, una pericolosissima eppure sottovalutata fonte di inquinamento”.

“La salvaguardia dell’ambiente marino richiede un impegno costante e da parte di ciascuno di noi. Tutti possiamo fare la nostra parte per proteggere il nostro ecosistema. La Bandiera Blu simboleggia proprio questo impegno. A nome dell’amministrazione, voglio ringraziare l’ufficio tecnico, l’ufficio ambiente e tutti gli altri uffici che hanno collaborato per l’ottimo lavoro svolto nella predisposizione della documentazione e delle domande”, conclude il sindaco Pignocca.