Albenga, scuola ingauna in lutto per la professoressa Maura Giacomazzi

Maura Giacomazzi

di Claudio Almanzi – Dopo una lunga malattia si è spenta ieri mattina nella sua casa di Via degli Orti ad Albenga la professoressa Maura Giacomazzi molto nota ed amata in tutto il comprensorio scolastico albenganese da studenti, famiglie e colleghi.

La docente era andata in pensione dall’insegnamento nel 2018 quando svolgeva l’incarico di Vicaria della Dirigente Scolastica Simonetta Barile al Liceo di Albenga. Rappresentate sindacale dello SNALS in diverse scuole e per più mandati, la professoressa Giacomazzi era Docente di Diritto nella Scuola Superiore. Nella sua lunga carriera ha svolto oltre ad incarichi di dirigente sindacale, quello di vice preside e responsabile dei tutor universitari: insomma è stata una insegnante molto impegnata ed appassionata del proprio lavoro.

Ha fatto parte attiva dell’ AEDE (Associazione Europea degli Insegnanti) ed è stata sempre impegnata in importanti progetti europei per aumentare negli studenti la coscienza dei propri diritti e dell’appartenenza alla comune famiglia europea. Per questo fu fautrice di gemellaggi internazionali fra scuole e viaggi di studio in particolare nelle sedi della Comunità Europea di Strasburgo e Bruxelles.

Era nata a Bardonecchia e prima di dedicarsi esclusivamente all’ insegnamento aveva svolto per alcuni anni la professione di avvocato. Membro del Consiglio provinciale del sindacato SNALS (Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori della Scuola) collaborava attivamente nella sede Snals di Albenga dove era incaricata dall’ Università di Genova del tutoraggio per i laureandi nelle Discipline Giuridiche Economiche Umanistiche e Linguistiche che svolgevano il proprio tirocinio nella delegazione sindacale ingauna in Piazza Matteotti.

Anche il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis ha voluto esprimere la sua vicinanza ai familiari: “Esprimo il mio più profondo cordoglio per la scomparsa di Maura Giacomazzi una persona che è sempre stata un punto di riferimento non solo nel mondo della scuola, ma anche per l’intera nostra comunità. È sempre stata una donna molto attiva nel sociale e altruista anche nel momento di malattia. L’intera Amministrazione si stringe intorno alla famiglia in questo momento di profondo lutto”. La salma riposa nella camera ardente dell’ Ospedale di Albenga. Lunedì alle ore 11 e 30 verrà trasportata nell’ Ara Crematoria del Cimitero di Bra. Le spoglie saranno infine tumulate a Zuccarello nella tomba di famiglia. La redazione si unisce al dolore del marito Nicola Balbis, del figlio Lorenzo, delle sorelle, dei parenti, degli amici e colleghi per la perdita di una così grande persona.