Comune di Alassio: Invernizzi torna nella Giunta

A Rocco Invernizzi le deleghe ai Lavori Pubblici e all'Informatica

Giunta Comune Alassio

Rimpasto di Giunta ad Alassio. Le dimissioni ieri dell’assessore Giacomo Battaglia hanno riaperto le porte all’ex assessore Rocco Invernizzi. Lui stesso, raggiunto da un avviso di garanzia aveva presentato immediatamente le proprie dimissioni della Giunta, e la recente assoluzione con formula piena, dalla vicenda che lo aveva coinvolto, lo vede ora pronto a riprendere il ruolo nel Comune di Alassio.

“A Rocco Invernizzi le deleghe ai Lavori Pubblici e all’Informatica – conferma il sindaco di Alassio Marco Melgrati – e sono davvero felice di poterlo riavere in Giunta. Solo chi ingiustamente accusato può capire cosa sia ricevere un’assoluzione con formula piena. Giusto riaverlo in squadra, operativo. A Franca Giannotta è stata assegnata la delega alle Politiche Sociali. Mi preme ringraziarla perché in questi anni ha gestito una mole di lavoro davvero impressionante, portando avanti progetti epocali per la nostra città: la demolizione e il rifacimento della scuola di via Gastaldi, in collaborazione con l’Assessore all’Edilizia Scolastica Macheda; il parcheggio di Via Pera, il rifacimento delle passeggiate, l’abbattimento delle barriere architettoniche, fino al progetto della pavimentazione della Piazza di Madonna delle Grazie. Il suo entusiasmo e la sua competenza, anche legale, sono certo saranno armi preziose nella gestione dei Servizi Sociali. L’Ambiente, le Politiche Giovanili e i Cimiteri vanno a Fabio Macheda, mentre le Società Partecipate, braccio armato nell’applicazione del nuovo Piano di Rilancio Turistico della nostra città​ realizzato da Josep Ejarque e approvato dalla Giunta, saranno affidate al Vicesindaco e Assessore al Turismo, Angelo Galtieri”.

“Eccoci qui, a riprendere dove avevo, non lasciato, ma, mio malgrado, solo sospeso” le prime parole di Rocco Invernizzi: “ Dopo oltre due anni circa di calvario mediatico-giudiziario, sono felice di tornare a lavorare per la mia città nel ruolo che essa stessa ed i miei elettori mi avevano affidato. È stato un percorso lungo ed irto di ostacoli che grazie al sostegno ed all’aiuto di molti sono riuscito a concludere positivamente. Mi corre l’obbligo pertanto di ringraziare un po’ di persone”.

“In primis tutto il mio partito FDI che ha sempre creduto in me e nella mia trasparenza e prima di tutto il Coordinatore Regionale Matteo Rosso, il Coordinatore Provinciale Claudio Cavallo quello cittadino Andrea Gervasoni ed il responsabile per gli enti locali Paolo Strescino. Qui ad Alassio un pensiero particolare ed il mio sentito ringraziamento, vanno ai colleghi assessori che hanno ricevuto le mie deleghe in mia assenza e che le hanno gestite davvero egregiamente dall’alto della loro professionalità. Mi riferisco al Generale Giacomo Battaglia e all’Avvocato Franca Giannotta, ai quali davvero va il mio più sentito ringraziamento per tutto il lavoro svolto. Infine, la mia gratitudine va all’amico e Sindaco di tutti noi, Marco Melgrati. Lui ancor più di me sa cosa significa essere ingiustamente accusato e quale sia il sollievo e la soddisfazione di vedere riconosciuta la propria innocenza ed onestà. Pertanto a lui va la mia riconoscenza incondizionata per l’empatia e la fiducia che mi ha sempre dimostrato in tutto questo periodo e che oggi ha definitivamente ratificato riconsegnandomi le deleghe da assessore, con la mia promessa che svolgerò le mie funzioni con rinnovata ed entusiastica energia”.

“Questo è il nuovo assetto della Giunta – la conclusione – che stamani ho provveduto a ufficializzare. Abbiamo molti cantieri avviati, progetti in corso, e da avviare come l’acquisizione della Piccola della Stazione e tanto altro ancora: qualcuno dice che siano sogni… per quello che ci riguarda questi sogni in parte sono già o stanno per diventare realtà”.