Ponente in zona rossa, Canciani (Forza Italia): “Inaccettabile dare preavviso solo 6 ore prima”

Matteo Canciani

“Inaccettabile dare preavviso solo 6 ore prima! Mancanza di rispetto nei confronti di molte attività commerciali soprattutto per parrucchieri ed estetisti” lamenta Matteo Canciani (Forza Italia) contestando i tempi dell’ordinanza firmata ieri dal presidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti che dispone la zona rossa nel ponente ligure, nelle province di Savona e di Imperia, a partire da oggi, venerdì 2 aprile, fino a domenica 11 aprile compresa.

“Dare un preavviso a sole 6 ore dall’entrata in vigore delle restrizioni – dice Matteo Canciani – a mio avviso è inaccettabile e una mancanza di rispetto nei confronti di molte attività commerciali soprattutto per parrucchieri ed estetisti che nella giornata odierna, con le vacanze pasquali alle porte, avrebbero avuto overbooking”.

“L’andamento dei contagi in provincia di Savona erano saliti vertiginosamente già da più di una settimana e i dati ad inizio settimana non erano per nulla positivi e presagivano già di imminenti restrizioni ma si sperava con un preavviso almeno di 48 ore per far si che le attività commerciali interessate alle chiusure riuscivano a organizzare il loro lavoro. Non è la prima volta che il governatore emana restrizioni a poche ore dall’entrata in vigore e non è la prima volta che sento dalle sue parole che bisogna avere più rispetto per i commercianti ma come si suol dire ‘predica bene ma razzola male’” conclude Canciani.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%