Competenze digitali e strategie di marketing: così Confartigianato forma le sue imprese

"In questo momento di forte difficoltà, è fondamentale comprendere il modo giusto di comunicare con i clienti, capire la direzione verso cui si muovono le loro esigenze, individuare i mezzi più efficaci per raggiungerli e imparare a utilizzarli adeguatamente"

web al computer

Il mondo del web e i social, la ri-fidelizzazione del cliente, gli aspetti psicologici da tenere in considerazione in un contesto pandemico come quello che stiamo vivendo. Questi i principali temi sui quali vertono i nuovi corsi di formazione sul web marketing avviati da Confartigianato Liguria insieme al Villaggio del Ragazzo di Chiavari. Le lezioni sono attivate nell’ambito del Piano straordinario di formazione per il supporto al sistema economico ligure – emergenza Covid-19 “Formazione per la ripresa” della Regione Liguria.

«Dallo scorso maggio, da quando abbiamo varato il piano “Formazione per la ripresa” – commenta Ilaria Cavo, assessore all’Istruzione e Formazione della Regione Liguria – abbiamo visto molte piccole realtà aziendali mettersi sulla buona strada per cogliere le opportunità di questo momento di crisi. La formazione mirata sul digitale risponde alle necessità di adattamento al nuovo contesto e porta all’acquisizione di competenze che saranno strategiche nei prossimi anni, come quella sul web marketing oggetto dell’iniziativa di Confartigianato Liguria e Villaggio del Ragazzo di Chiavari, che ringrazio per aver colto lo spirito del piano regionale e il senso della sfida che sta davanti a tutti».

Destinatari, 25 tra titolari e collaboratori di microimprese liguri attive nel settore del benessere, dell’artistico e dell’agroalimentare.

«Corsi specifici sulle nuove dinamiche e strategie imprenditoriali, che rappresentano una vera e propria “formazione per la ripresa” – precisa Felice Negri, presidente di Confartigianato Genova – In questo momento di forte difficoltà, è fondamentale comprendere il modo giusto di comunicare con i clienti, capire la direzione verso cui si muovono le loro esigenze, individuare i mezzi più efficaci per raggiungerli e imparare a utilizzarli adeguatamente. Per questo un focus sulle competenze digitali è importante non solo perché rappresenta un aggiornamento indispensabile in un mondo del lavoro in continua evoluzione. Ma anche perché può essere la chiave per la sopravvivenza e il rilancio di una piccola impresa in questo periodo di crisi. Ci auguriamo pertanto che questi siano i primi di molti altri corsi, da attivare anche su altre tematiche previste dal piano della Regione: penso, per esempio, alle nuove modalità di vendita online per le botteghe artigiane».

Sono quattro i corsi in programmazione, due di livello base e due di livello avanzato, suddivisi per settori e competenze. I corsi di livello base si stanno svolgendo in questi giorni e saranno seguiti dai corsi di livello avanzato durante il mese di aprile.

«Consideriamo centrale il tema del lavoro – conclude Nicola Visconti, direttore del Villaggio del Ragazzo – attraverso questo progetto abbiamo voluto essere a fianco di Confartigianato nel portare avanti azioni formative che potessero sostenere i titolari e il loro personale per rafforzare alcune competenze utili ad affrontare questo momento così difficile».