Certificati verdi digitali, Berrino (FdI): “sono l’unica soluzione per salvare il turismo”

Gianni Berrino

L’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino (Fratelli d’Italia) ritiene necessario che venga approvato in tempi brevi il progetto diffuso mercoledì dalla Commissione europea che prevede l’emissione di una “green card” attestante, per ogni cittadino che desidera viaggiare nei confini dell’Unione Europea, tre condizioni distinte: di essere vaccinato, di aver fatto di recente un tampone con esito negativo o di avere sviluppato anticorpi dopo la guarigione dal Covid-19.

“Sono totalmente in linea con Giorgia Meloni: ritengo che l’emissione dei certificati verdi digitali sia l’unica soluzione per consentire ai cittadini di viaggiare in sicurezza in Europa e per salvare la stagione turistica estiva. Auspico che il Parlamento europeo possa discutere e approvare quanto prima l’introduzione di questa misura assolutamente necessaria”. “Ciò che rende sicuro questo certificato è che, essendo dotato di un QR code, non può essere contraffatto e può essere aggiornato di continuo – aggiunge Berrino – A questo punto non si può più aspettare oltre: la stagione estiva è alle porte e spero che anche chi in Europa ha delle perplessità si convinca che questa sia l’unica soluzione per far ripartire un settore vitale dell’economia della stragrande maggioranza degli stati membri, Italia in primis”.

“Mi permetto di ricordare ancora una volta a coloro che a Strasburgo e Bruxelles sono scettici che il certificato non solo contribuirebbe al rilancio del turismo ma anche di teatri, cinema, mostre ed eventi pubblici consentendo una ripartenza globale dell’occupazione”, conclude l’assessore.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%